Come Investire in Arte: Strategie Innovative e Consigli Pratici

Investire in arte non è solo un modo per arricchire il proprio spazio con bellezza e cultura, ma può anche rappresentare una strategia di investimento interessante e potenzialmente redditizia. Tuttavia, come ogni investimento, comporta rischi e richiede conoscenza e preparazione. Nel 2023, il valore complessivo

Scopri

Come Eseguire il Carry Trade e Massimizzare i Profitti

Il carry trade è un argomento di grande rilevanza nel mondo della finanza. Questo strumento di investimento, se ben compreso e gestito, può offrire opportunità significative. Tuttavia, è essenziale essere consapevoli dei rischi che comporta. In questo post, esamineremo il funzionamento del carry trade, le

Scopri

Investire nel Mercato del Rame 2024: Tra Realtà e Speculazione

Investire nel mercato del rame sta emergendo come una delle opportunità più interessanti nel 2024. Con un incremento significativo dei prezzi, questo metallo sta attirando l’attenzione di investitori e analisti in tutto il mondo. Questo articolo esplorerà le dinamiche attuali del mercato del rame, mettendo

Scopri

Fuga di depositi dalle banche: gli investitori preferiscono i fondi monetari

Nonostante le autorità stiano assicurando la solidità del sistema e prendendo misure per ristabilire la fiducia e garantire la liquidità, i dissesti bancari hanno aumentato i timori di nuovi default e portato ad una fuga di depositi dalle banche. Gli investitori si stanno riversando in fondi comuni di investimento, in particolare su quelli monetari, che vedono come “porti sicuri” per i loro capitali. In genere, questo tipo di fondi offre rendimenti bassi ma anche un rischio basso.

Secondo i dati riportati dal Financial Times, dopo il crollo di SVB i flussi nei fondi monetari americani sono tornati a livelli che non si vedevano dall’inizio della pandemia. Si parla di 286 miliardi di dollari. In particolare, i fondi monetari statunitensi di Goldman Sachs hanno raccolto quasi $ 52 miliardi, quelli di JPMorgan quasi $ 46 miliardi mentre quelli di Fidelity hanno registrato afflussi per quasi $ 37 miliardi.

Finora gli investitori stanno premiando i fondi monetari che detengono titoli di Stato americani, mentre quelli che investono in depositi bancari e titoli societari hanno registrato piccoli deflussi.

La fuga di depositi dalle banche

Secondo i dati riportati dalla Federal Reserve, i depositi bancari sono passati da 17,6 a 17,5 miliardi di dollari e i depositi presso le piccole banche sono scesi da 5,6 a 5,4 miliardi di dollari nella settimana fino al 15 marzo.

Una perdita di fiducia nel sistema rischia di alimentare la fuga di depositi dalle banche, contribuendo ad una contrazione del credito in un contesto di tassi in crescita. Tutto ciò potrebbe spingere velocemente l’economia in recessione.

fuga depositi banche verso fondi monetari

In questo momento, gli investitori sembrano avere meno fiducia nell’eventuale rimborso dei depositi in caso di fallimenti bancari, visto anche che le autorità statunitensi hanno fatto sapere di non essere intenzionate ad aumentare la garanzia sui depositi oltre i 250.000 dollari.

In molti casi preferiscono dunque affidarsi a una gestione prudente del risparmio e ad investimenti in strumenti altamente liquidi e poco rischiosi. Con l’attuale contesto di rialzo dei tassi, i fondi monetari sono in grado di offrire rendimenti interessanti, soprattutto rispetto a quelli offerti dai conti correnti bancari.

Le banche continuano a fare affidamento sulla Fed per i fondi di emergenza

Nell’ultima settimana le banche hanno preso meno prestiti dai fondi di emergenza della Federal Reserve rispetto alla precedente, ma la differenza è stata piccola. La Fed ha prestato alle istituzioni finanziarie un totale di 163,9 miliardi di dollari nella settimana fino al 22 marzo, rispetto ai 164,8 miliardi di dollari della settimana prima. Tuttavia, come parte di quel totale, le banche hanno preso in prestito 53,7 miliardi di dollari – quasi cinque volte di più rispetto alla settimana prima – nell’ambito del Bank Term Funding Program.

fondi emergenza Fed banche USA

I numeri segnalano che le turbolenze si stanno ancora facendo strada nel sistema bancario. Quel tumulto ha portato alcune banche a cercare un rapido accesso alla liquidità per rassicurare i clienti. Prima del tracollo bancario, quelle cifre erano in media di circa $ 10 miliardi a settimana.

I fondi del mercato monetario sono davvero così sicuri?

Più denaro viene investito nei fondi del mercato monetario, maggiore è il rischio che il denaro possa defluire rapidamente anche da qui. In caso di deflussi massicci, i fondi potrebbero non avere abbastanza denaro disponibile per far fronte ai rimborsi.

I fondi del mercato monetario sono profondamente interconnessi con il più ampio sistema finanziario e spesso affrontano gli stessi rischi delle banche. Tipicamente investono in titoli con scadenze di 90 giorni o meno, il che significa che sono molto sensibili alle variazioni dei tassi di interesse. Investono anche pesantemente nel debito commerciale. Ciò li rende particolarmente vulnerabili alle recessioni, poiché gli emittenti potrebbero non adempiere ai propri obblighi.

I mercati monetari hanno vissuto l’ultima crisi di liquidità durante il crollo del 2020, contribuendo ad amplificare lo stress del sistema finanziario. Il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti e la Federal Reserve sono dovuti intervenire per impedire un rapido ritiro di denaro dai fondi monetari.

Regolamenti e aggiornamenti sono stati suggeriti dal Tesoro sulla scia delle turbolenze, ma le vulnerabilità esposte durante il panico devono ancora essere affrontate. Nuove proposte per aumentare la sicurezza degli investitori dovrebbero essere svelate dalla Securities and Exchange Commission il prossimo mese.

Un altro punto a sfavore è che la Federal Deposit Insurance Corporation, un’agenzia governativa degli Stati Uniti che assicura i depositi nelle banche e nelle associazioni di risparmio, non assicura il denaro investito in fondi del mercato monetario. Tali fondi non sono garantiti nemmeno dal governo degli Stati Uniti.

ARTICOLI CORRELATI:

La Trappola della Crisi Finanziaria del 2008

Il crollo di Credit Suisse: cosa è andato storto?

Come capire la solidità finanziaria di una banca: il Common Equity Tier 1 (CET1)

Proteggere il Portafoglio Azionario durante i Crash del mercato: 5 Domande da farsi

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.