Il mercato più importante di tutti: la differenza tra il Bilateral e il Tri-party Repo

Sulla scia della serie di articoli sul repo market, argomento che abbiamo iniziato a trattare abbastanza frequentemente, oggi andremo a suddividere due categorie di transazioni che vanno a comporre l’intero repo market. Ti consiglio di partire leggendo le basi del repo market, per poi andare ad approfondire la parte più importante che lo riguarda (il collaterale) e il ruolo degli haircut e il loro effetto sulla stabilità finanziaria. Questo mercato è troppo importante per essere ignorato!

Il mercato dei pronti contro termine è diviso in due parti: il tri-party repo market, in cui le transazioni sono regolate centralmente da delle clearing banks e il bilateral repo market, dove le parti stesse sono responsabili del regolamento delle operazioni.

Il tri-party repo market include il general collateral financing repo market (GCF) e i dati che lo riguardano vengono pubblicati regolarmente. Le informazioni sul bilateral repo market, invece, sono scarse. Si stima che quest’ultimo rappresenti circa la metà del mercato totale. Il mercato bilaterale non è solo opaco, ma è anche più vulnerabile.

Il tri-party repo

Il tri-party repo è un’operazione per la quale l’elaborazione post-negoziazione, che comprende la selezione delle garanzie, pagamenti e consegne, custodia e gestione dei titoli di garanzia e altre operazioni, è esternalizzata dalle parti a un terzo agente detto tri-party agent. La terza parte può essere una banca depositaria, un depositario centrale internazionale di titoli (ICSD) o un depositario centrale nazionale di titoli (CSD).

In Europa, i principali agenti tri-party sono Clearstream Bank Luxembourg, Euroclear Bank, Bank of New York Mellon, JP Morgan e SIS. Negli Stati Uniti esiste un’unica clearing bank, la Bank of New York Mellon. JP Morgan ha cessato di essere una clearing bank nel 2018, ma rimane un fornitore di servizi tri-party.

E’ importante sottolineare che l’utilizzo di un servizio tri-party non modifica la relazione di rischio tra le due parti coinvolte nella transazione repo. Se una delle parti è inadempiente, l’impatto ricade interamente sull’altra parte.

Il ruolo dell’agente tri-party

L’agente tri-party in genere seleziona automaticamente, dal conto titoli del venditore, una garanzia che soddisfi i criteri prestabiliti di credito e liquidità, i limiti di concentrazione e le eventuali preferenze di transazione concordate tra l’acquirente e il venditore. La garanzia prescelta sarà consegnata contro pagamento simultaneo di contanti dal conto dell’acquirente (delivery-versus-payment o DVP), previa detrazione dalla garanzia dei margini iniziali prestabiliti.

Successivamente, l’agente gestisce la rivalutazione periodica della garanzia, la variazione del margine, i pagamenti di interessi sulla garanzia, nonché la sostituzione di qualsiasi garanzia che cessa di essere conforme ai criteri di qualità dell’acquirente o la sostituzione per recuperare un titolo utilizzato come garanzia che viene poi venduto dal venditore ad un’altra parte.

Il tri-party è il segmento del repo market preferito da molti clienti poiché la delega della gestione del collaterale a un agente tri-party consente a queste aziende di evitare i costi di gestione del collaterale.

General collateral repo

Per general collateral (GC) si intende un insieme di titoli che vengono scambiati nel repo market allo stesso tasso repo, chiamato tasso repo GC. I titoli GC possono quindi essere sostituiti l’uno con l’altro senza modificare il tasso repo. In altre parole, ad un acquirente in un repo GC non importa quale dei titoli GC riceverà. Il fatto che i titoli GC possano essere sostituiti l’uno con l’altro significa che il driver del tasso repo GC non è l’offerta e la domanda di particolari titoli, ma bensì di contanti.

I titoli che costituiscono un particolare paniere GC appartengono alla stessa classe (ad esempio i titoli di Stato) o sottoclasse. Di solito c’è solo un paniere GC in ogni valuta e questo è tipicamente rappresentato dai titoli di Stato. Tuttavia, è possibile avere più classi di GC nella stessa valuta. Ad esempio, negli Stati Uniti ci sono i Treasury GC, gli Agency Debt GC e Agency MBS GC.

In Eurozona, la crisi finanziaria ha frammentato il repo market GC sui titoli di Stato inducendo gli investitori a dividere il credito degli emittenti dei paesi “core” da quelli dei paesi periferici come l’Italia e la Spagna.

Il bilateral repo market

Il bilateral repo market prevede che investitori e fornitori di garanzie scambino direttamente denaro e titoli in assenza di una clering bank. Le transazioni bilaterali possono consentire garanzie generali o imporre restrizioni sui titoli ammissibili. Tuttavia, si pensa che in questo mercato vengano utilizzate le garanzie più rischiose.

Il bilateral repo market è preferito quando i partecipanti al mercato vogliono interagire direttamente tra loro o se sono richieste garanzie specifiche.

Il bilateral repo è la fonte principale con cui gli hedge fund assumono la leva. Parte delle transazioni che avvengono in questo mercato passano dalla FICC (Fixed Income Clearing Corporation). La parte “uncleared” è difficilmente stimabile. Le autorità e il settore privato stanno compiendo degli sforzi per rendere più visibile questa parte oscura del repo market. La regolamentazione di questo segmento è fondamentale per contrastare episodi di stress finanziario.

Chart bilateral repo market

Chi regola il repo market?

Il repo market è soggetto a un’ampia gamma di leggi e regolamenti applicati da varie agenzie. La regolamentazione si è notevolmente intensificata dalla crisi del 2008.

In Europa, il repo market è influenzato direttamente dalle leggi e dai regolamenti di attuazione della direttiva sulle garanzie finanziarie dell’UE, nonché dal regolamento sulla vendita allo scoperto e dal regolamento sulle transazioni di finanziamento dei titoli (SFTR) e indirettamente attraverso la regolamentazione degli utenti del mercato come le banche commerciali e le banche di investimento da parte di autorità di regolamentazione del mercato bancario e dei mercati mobiliari.

Esiste una serie di altre leggi e regolamenti che interessano il mercato dei pronti contro termine nell’UE, tra cui il regolamento sulle infrastrutture del mercato europeo (EMIR), la direttiva sui mercati degli strumenti finanziari (MiFID).

Nell’ambito dello shadow banking system, il Financial Stability Board sta valutando la cosiddetta regolamentazione macroprudenziale della gestione delle garanzie attraverso l’uso di dispositivi come gli scarti minimi obbligatori.

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.

Cookie Policy