Powell al FOMC di novembre: picco dei tassi più alto e nessun pivot

Il presidente della Federal Reserve Jerome Powell ha affermato che il picco dei tassi di interesse statunitensi sarà più alto di quanto precedentemente previsto, ma il percorso per raggiungerlo potrebbe presto comportare aumenti minori. Powell ritiene opportuno rallentare il ritmo degli aumenti già dal prossimo

Scopri

In che modo i tassi d’interesse influenzano l’inflazione?

Il metodo più comune per fermare l’alta inflazione è l’aumento dei tassi d’interesse da parte delle banche centrali. Questo è proprio quello a cui stiamo assistendo oggi. Alcune banche centrali stanno aumentando i tassi più velocemente di altre. Nel grafico che segue vengono mostrati i cambiamenti dei tassi d’interesse e dei tassi di inflazione da inizio anno ad oggi per diversi paesi.

tassi d'interesse influenza inflazione

In che modo i tassi d’interesse influenzano l’inflazione?

Per capire in che modo i tassi d’interesse influenzano l’inflazione, dobbiamo capire come funziona l’aumento dei prezzi. L’inflazione è il risultato di troppi soldi che inseguono troppo pochi beni e servizi. Negli ultimi mesi, ciò si è verificato in mezzo a un’impennata della domanda e alle interruzioni della catena di approvvigionamento.

Nel tentativo di combattere l’inflazione, le banche centrali aumentano il tasso di riferimento. Questo è il tasso che addebitano alle banche commerciali per i prestiti o che le banche commerciali pagano per i depositi. Le banche commerciali trasferiscono una parte di queste tariffe più elevate ai propri clienti, riducendo il potere d’acquisto di imprese e consumatori. In questo modo, diventa più costoso prendere in prestito denaro per una casa o un’auto ecc.

In definitiva, gli aumenti dei tassi d’interesse agiscono per rallentare la spesa e incoraggiare il risparmio. Questo motiva le aziende ad aumentare i prezzi a un ritmo più lento, o ad abbassarli per stimolare la domanda.

L’aumento dei tassi d’interesse e l’inflazione

Con i tassi di inflazione che hanno raggiunto massimi pluridecennali in alcuni paesi, molte banche centrali hanno iniziato la loro campagna di aumento dei tassi. Nella tabella qui sotto viene mostrato come il tasso di inflazione e il tasso di interesse ufficiale sono cambiati per determinati paesi da gennaio 2022. Le giurisdizioni sono ordinate dal tasso di inflazione più alto al più basso.

tassi d'interesse influenza inflazione

Tra i paesi riportati, la Federal Reserve statunitense è stata la più aggressiva. Ha aumentato il tasso di riferimento dell’1,5% da gennaio, con la metà di tale aumento verificatosi nella riunione di giugno 2022. L’azione della Fed arriva mentre gli Stati Uniti devono affrontare il tasso di inflazione più alto degli ultimi 40 anni.

inflazione Stati Uniti

D’altra parte, l’Unione Europea registra un’inflazione dell’8,1% ma non ha ancora alzato il tasso di riferimento. La Banca centrale europea, tuttavia, intende aumentare i tassi dello 0,25% a luglio, con un aumento possibilmente maggiore a settembre.

Il percorso dei tassi d’interesse

Alzare i tassi di interesse è un atto di equilibrio. Se le banche centrali alzano i tassi troppo in fretta, l’economia potrebbe fermarsi. Ciò si è verificato negli Stati Uniti negli anni ’80, quando il presidente Paul Volcker ha aumentato il tasso di riferimento al 20%. In quel periodo l’economia è entrata in recessione. Alla fine però la politica monetaria aggressiva è riuscita a domare l’inflazione.

Se i tassi vengono aumentati troppo lentamente, l’inflazione potrebbe acquisire uno slancio. In questo caso, fermare l’inflazione può diventare più difficile. Più a lungo persistono gli aumenti dei prezzi elevati, più crescono le aspettative di inflazione futura. Ciò può spingere le persone ad acquistare di più in previsione di un ulteriore aumento dei prezzi, perpetuando una domanda elevata.

Vale la pena notare che le banche centrali possono influenzare solo la domanda attraverso i tassi ufficiali. L’inflazione dipende anche dalla catena di approvvigionamento. I problemi dell’offerta sono al di fuori del controllo delle banche centrali.

La forward guidance

La forward guidance si riferisce alla comunicazione di una banca centrale sullo stato dell’economia e sul probabile andamento futuro della politica monetaria. Le banche centrali la usano per influenzare le decisioni finanziarie di famiglie, imprese e investitori. I chiari messaggi della banca centrale al pubblico sono uno strumento per prevenire sorprese che potrebbero sconvolgere i mercati e causare fluttuazioni significative nei prezzi delle attività.

ARTICOLI CORRELATI:

Le cause dell’inflazione attuale

Inflazione nel Regno Unito al massimo degli ultimi 40 anni

Banche centrali: come stanno influenzando i mercati finanziari?

Il picco dell’inflazione è vicino?

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.

Cookie Policy