Il Potere degli Investimenti in Dividendi in un’Economia Incerta

In un periodo di incertezze fiscali, monetarie e geopolitiche, gli investitori hanno bisogno di strategie difensive per proteggere e accrescere i propri capitali. Una tale strategia, spesso sottovalutata ma di fondamentale importanza, è l’investimento in azioni che pagano dividendi crescenti. Questo blog post esplora l’importanza

Scopri

Inflazione USA Persistente: Le Cause e le Prospettive Future

Il 2024 doveva segnare un punto di svolta per l’economia degli Stati Uniti, con una discesa dell’inflazione al tanto agognato target del 2%, un obiettivo che avrebbe permesso alla Federal Reserve di abbassare i tassi di interesse. Tuttavia, contrariamente a queste previsioni ottimistiche, l’inflazione USA

Scopri

Il mercato del credito rimane forte nonostante la politica della Fed

Il mercato del credito è ancora forte, nonostante la Federal Reserve abbia aumentato i tassi al massimo di 22 anni. Il rendimento extra richiesto dagli investitori per detenere obbligazioni investment grade e high yield rispetto ai titoli di Stato statunitensi è rimasta al di sotto delle medie ventennali e dei livelli osservati durante i periodi di stress dell’economia. L’indebitamento delle aziende rimane robusto. Un indicatore della qualità del credito sta migliorando a un ritmo record. E i recenti rapporti sugli utili per alcune delle società più indebitate degli Stati Uniti sono stati più forti del previsto.

Il modo in cui il mercato del credito si è comportato di fronte al ciclo di inasprimento più aggressivo degli ultimi quattro decenni è a dir poco straordinario. La resilienza delle condizioni creditizie è al centro del dibattito a Wall Street in questo momento. La Fed dovrà aumentare ulteriormente i tassi o potrà semplicemente mantenere i livelli attuali e dare alla politica il tempo di penetrare nei bilanci delle famiglie e delle imprese?

spread mercato credito investment grade junk bond

Il ritardo della politica monetaria

Poiché gli aumenti dei tassi di interesse possono richiedere del tempo per avere un impatto sull’economia reale, i funzionari della Fed osservano attentamente le condizioni finanziarie come indicatori in tempo reale di come funziona la loro politica. Finora, l’inasprimento monetario ha influito principalmente sui rendimenti dei titoli del Tesoro. Il rendimento del decennale ha da poco toccato il massimo degli ultimi 16 anni. Allo stesso tempo, il mercato azionario e i prezzi delle materie prime sono rimasti ampiamente resilienti.

C’è molta incertezza riguardo al ritardo della politica monetaria. In un evento all’inizio di questo mese, il presidente della Fed Jerome Powell ha dichiarato che uno dei motivi per cui quest’anno i funzionari hanno rallentato significativamente il ritmo degli aumenti dei tassi è stato quello di dare tempo alla politica monetaria di funzionare.

Alcuni funzionari della Fed sostengono di non aver ancora terminato gli aumenti dei tassi, data la recente solidità dei dati economici. L’economia continua costantemente ad aggiungere posti di lavoro. Ciò sta sostenendo la spesa dei consumatori. L’inflazione è ancora ben al di sopra del target della banca centrale.

I politici sembrano disposti ad aspettare e vedere se gli effetti ritardati della stretta cominceranno a frenare le condizioni del credito e l’economia in generale. Ma più a lungo manterranno i tassi stabili, più ciò potrebbe convincere gli investitori che il ciclo di inasprimento è finito, il che rischia di allentare ulteriormente le condizioni finanziarie e di alimentare la crescita.

Il mercato del credito è ancora forte

La resilienza dei consumatori americani sta ancora sostenendo gli utili dei grandi emittenti aziendali. I default sono bassi e i bilanci sani. Quest’anno il gruppo degli emittenti con classificazione tripla C sta sovraperformando il resto del mercato.

I mutuatari investment grade hanno emesso finora più di 1 trilione di dollari quest’anno, più o meno in linea con il ritmo dell’anno scorso. Allo stesso tempo, le vendite di titoli high yield hanno già superato il volume del 2022.

Forse ancora più sorprendente è quanto siano migliorati i bilanci aziendali. L’importo del debito aggiornato dalla tripla B, il livello di rating più basso della categoria investment grade, ha stabilito un record quest’anno, con 134 miliardi di dollari di debito in più nell’indice a singola A. L’inasprimento della politica monetaria non ha ancora incrinato i bilanci dei consumatori e, quindi, delle aziende.

Se si guarda più in superficie ci sono alcuni segnali sparsi di stress emergente nel mercato del credito. Anche se sono a livelli bassi, i default stanno aumentando rapidamente. I consumatori sono in ritardo sui prestiti automobilistici e i fondamentali delle società blue chip si stanno indebolendo. Le piccole imprese sono sempre più pessimiste sulle prospettive delle condizioni di credito e le inadempienze dei consumatori, sebbene basse, sono in aumento.

ARTICOLI CORRELATI:

Perché la recessione non è ancora arrivata?

La Fed non è preoccupata per i rendimenti al 5%

Tassi più alti più a lungo: gli effetti sui mutuatari

Cos’è il tasso di interesse neutrale e perché oggi potrebbe essere più alto?

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.