Investimenti in AI: Opportunità d’Oro o Trappola Finanziaria?

Negli ultimi anni, l’intelligenza artificiale (AI) ha vissuto una crescita esponenziale, sia in termini di sviluppo tecnologico che di investimenti, offrendo opportunità senza precedenti ma anche significativi rischi. In questo articolo, esploreremo le tendenze attuali, le applicazioni più promettenti e le preoccupazioni degli investitori, fornendo

Scopri

Powell Mette in Guardia sui Rischi del Mercato del Lavoro

Il presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, ha recentemente lanciato un avvertimento sui rischi del mercato del lavoro, sottolineando che l’inflazione non è l’unico pericolo per l’economia. Durante le sue dichiarazioni al Congresso, Powell ha evidenziato come il raffreddamento del mercato del lavoro e l’incertezza

Scopri

L’Impatto del Fallimento di Mt. Gox sul Prezzo di Bitcoin

Negli ultimi giorni, Bitcoin ha subito una flessione, alimentata dai timori di possibili vendite da parte dei creditori dell’exchange fallito Mt. Gox. Questo ha generato dubbi sulla tenuta del mercato rialzista delle criptovalute iniziato l’anno scorso. Ma cosa sta succedendo esattamente e perché il fallimento

Scopri

La Fed non è preoccupata per i rendimenti al 5%

Lunedì i rendimenti dei Treasury a 10 anni hanno superato il 5% per la prima volta dal 2007. L’aumento ha innescato il caos tra gli investitori, ma è improbabile che susciti preoccupazioni presso la Federal Reserve a meno che non diventi più volatile o persistente.

Quest’anno l’aumento dei rendimenti ha umiliato gli strateghi finanziari, alcuni dei quali prevedevano che il 2023 si sarebbe rivelato “l’anno dei bond”. Il rendimento a 10 anni ha iniziato quest’anno intorno al 3,90% e la maggior parte delle aziende di Wall Street si aspettava che sarebbe diminuito poiché gli aumenti dei tassi della Fed iniziati nel marzo 2022 avrebbero avuto un impatto negativo sull’economia e trascinato l’inflazione al ribasso. Tra i principali strateghi, Goldman Sachs aveva la previsione più ribassista, prevedendo un livello di fine anno del 4,3%.

rendimenti titoli Tesoro USA 5%

Per ora, i funzionari del FOMC vedono il continuo aumento dei costi di finanziamento come una conseguenza del loro inasprimento piuttosto che come uno svantaggio, poiché le condizioni finanziarie più restrittive aiutano a raffreddare la crescita economica. Ciò non significa che i funzionari non stiano prestando attenzione all’aumento dei rendimenti. Nel breve termine, procederanno con cautela perché sanno che l’aumento dei tassi tende a rallentare l’economia.

La Fed monitora i movimenti a breve termine nei mercati, osservando se persistono, piuttosto che reagire rapidamente. Data la volatilità dei mercati finanziari in generale, i funzionari tendono a recepire tali cambiamenti solo gradualmente.

La Fed è pronta a lasciare invariati i tassi di interesse per la seconda riunione consecutiva la prossima settimana. Ma esiste ancora la possibilità di un ulteriore rialzo in un secondo momento. I mercati scontano una probabilità di quasi il 40% di un aumento entro la riunione di gennaio.

Sebbene i funzionari della Fed abbiano citato l’aumento dei rendimenti come una delle numerose ragioni del rallentamento della crescita nel trimestre in corso, probabilmente vorranno mantenere aperta la possibilità di un nuovo rialzo già a dicembre. Il rapporto sul prodotto interno lordo arriverà giovedì.

Rendimenti del 5% riducono la necessità di ulteriori aumenti

I rendimenti non erano così alti dall’epoca che precedette l’esperimento della Fed con politiche non convenzionali (tassi vicino allo zero e quantitative easing) per sostenere un’economia sconvolta dalla crisi dei mutui subprime e dal collasso di Lehman Brothers.

Powell e altri funzionari della Fed hanno suggerito la scorsa settimana che l’inasprimento delle condizioni finanziarie potrebbe aiutare gli sforzi della banca centrale per moderare la crescita e riportare l’inflazione al target.

Giovedì scorso Powell ha fornito diverse possibili spiegazioni per l’aumento dei rendimenti, tra cui l’attenzione degli investitori sulla crescita economica, le preoccupazioni per i deficit pubblici e il programma di quantitative tightening. Secondo lui, se i rendimenti più elevati dovessero persistere, potrebbero ridurre la necessità di aumentare nuovamente i tassi di interesse.

Sebbene vi sia stata qualche incertezza sui fattori scatenanti della mossa, la maggior parte dei membri del FOMC ritiene che potrebbe essere utile per compensare le pressioni sui prezzi. “I mercati finanziari si stanno restringendo e faranno parte del lavoro per noi”, ha dichiarato l’11 ottobre il governatore della Fed Christopher Waller, che è stato tra i politici più aggressivi.

Gli effetti di rendimenti al 5%

L’impennata dei tassi a lungo termine sta spingendo tutto, dai tassi ipotecari ai rendimenti delle obbligazioni societarie e comunali. Si traduce quindi in costi di finanziamento più elevati per famiglie, imprese e governo.

Negli Stati Uniti, il tasso fisso sui mutui a 30 anni ha superato il 7,8%, rispetto al 3% circa del 2021. Negli ultimi sei mesi il rendimento delle obbligazioni societarie ad alto rating è salito di oltre un intero punto percentuale. Ma è il più grande mutuatario del paese, il governo, a pagare il prezzo più alto.

Il deficit di bilancio degli Stati Uniti è cresciuto, in parte a causa dell’aumento del costo degli interessi. Allo stesso tempo, la Fed non sta sostituendo tutti i titoli del Tesoro nel suo bilancio man mano che maturano.

Il conto degli interessi del governo federale è destinato a salire dopo l’aumento di 184 miliardi di dollari nell’anno fiscale terminato il 30 settembre. Se rendimenti del 5% dovessero diventare la nuova normalità, il costo del servizio del debito pubblico ammonterebbe a trilioni di dollari in più nei prossimi dieci anni rispetto a quanto previsto dal Congressional Budget Office all’inizio di quest’anno.

Dopo anni in cui gli investitori hanno ampiamente ignorato la posizione fiscale degli Stati Uniti, il debito e il deficit della nazione stanno diventando delle buzzwords. Il Tesoro americano ha aumentato l’entità delle vendite trimestrali di obbligazioni per la prima volta in due anni e mezzo ad agosto e ha affermato che probabilmente saranno necessari ulteriori aumenti nei trimestri futuri. I piani di finanziamento per il periodo novembre-gennaio saranno annunciati il ​​1° novembre.

ARTICOLI CORRELATI:

Tassi più alti più a lungo: gli effetti sui mutuatari

Cos’è il tasso di interesse neutrale e perché oggi potrebbe essere più alto?

Chi sono i bond vigilantes e perché potrebbero essere tornati?

6 ragioni per cui i rendimenti delle obbligazioni stanno aumentando

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.