Bitcoin sopra i 60.000 dollari: flussi record negli ETF Spot

Bitcoin ha superato i 60.000 dollari e si trova ora ad un passo dal suo massimo storico. I guadagni della criptovaluta più grande del mondo hanno alimentato un ampio rally delle crypto. Cosa c’è dietro all’ultima “mania digitale”? Inizierei col dire che adesso è chiaro

Scopri

Apple abbandona l’auto elettrica: una scelta saggia?

Martedì è arrivata una notizia bomba da parte di Apple: il progetto multimiliardario Project Titan verrà abbandonato. Apple ha annullato lo sforzo decennale per costruire la sua auto elettrica, allontanandosi da uno dei progetti più ambiziosi nella sua storia. La decisione rivelata internamente ha sorpreso

Scopri

Ecco come Wall Street sta usando l’intelligenza artificiale

L’interesse per l’intelligenza artificiale si è diffuso anche a Wall Street. Le grandi banche non vogliono rimanere indietro nella corsa all’IA: circa il 40% di tutte le posizioni lavorative aperte riguardano ruoli legati all’intelligenza artificiale. JPMorgan è in prima linea. La più grande banca statunitense

Scopri

Mercato del lavoro USA: non farm payrolls e salari sopra le attese

Niente da fare! Il mercato del lavoro USA non mostra ancora segni decisi di indebolimento. I dati di venerdì hanno sorpreso i mercati superando ogni aspettativa. I datori di lavoro statunitensi hanno aggiunto il maggior numero di lavoratori in un anno e i salari sono aumentati. Tutto ciò conferma l’opinione della Fed che un taglio dei tassi a marzo è prematuro. Scendiamo subito nel dettaglio del rapporto sul mercato del lavoro USA di gennaio.

+353.000 buste paga

Le buste paga non agricole sono aumentate di 353.000 unità il mese scorso. Le letture dei due mesi precedenti sono state riviste al rialzo. Il tasso di disoccupazione si è mantenuto al 3,7%. I salari orari hanno subito un’accelerazione rispetto a un mese prima, aumentando al massimo da marzo 2022.

La crescita dell’occupazione è stata guidata dall’assistenza sanitaria, dai servizi professionali e alle imprese e dal commercio al dettaglio. Quasi tutti i settori, ad eccezione dell’estrazione mineraria e dell’estrazione del gas, hanno visto nuovi posti di lavoro a gennaio.

mercato lavoro USA

I dati hanno mostrato anche che il tasso di partecipazione – la quota della popolazione che lavora o cerca lavoro – si è attestato al 62,5%. L’ingresso delle donne nel mondo del lavoro ha contribuito a compensare il calo della partecipazione maschile.

Il rapporto mensile sull’occupazione è composto da due indagini: una rivolta alle imprese e l’altra alle famiglie. L’indagine sull’establishment, che produce i dati sulle buste paga, è stata aggiornata. Ci sono stati anche degli aggiustamenti ai controlli demografici utilizzati nei dati dell’indagine sulle famiglie, il che significa che i dati sulla partecipazione e sulla disoccupazione non sono direttamente paragonabili a quelli del mese precedente.

Il rapporto di giovedì evidenzia un mercato del lavoro USA che è stato determinante nel sostenere la spesa dei consumatori e nel mantenere l’economia sul suo percorso di espansione.

I salari aumentano

I salari sono saliti alle stelle nel mese e rispetto all’anno precedente. La retribuzione oraria media è aumentata dello 0,6% su base mensile, il doppio della stima degli economisti. Su base annuale è aumentata del 4,5%. Parte dei guadagni salariali potrebbero essere attribuiti alla riduzione dell’orario di lavoro, che tende a distorcere la retribuzione. Le ore lavorate sono scese al livello più basso da marzo 2020.

La settimana dell’indagine per il rapporto sull’occupazione di gennaio è coincisa con un periodo di rigido clima invernale che ha turbato l’attività economica in diverse regioni degli Stati Uniti, con temperature gelide in Texas, forti nevicate nel Midwest e inondazioni improvvise nel nord-est. Il numero di dipendenti che non hanno lavorato a causa del maltempo ha superato il mezzo milione, il numero più alto in quasi tre anni.

Mentre i funzionari della Fed sperano che la crescita dell’occupazione rimanga abbastanza forte da mantenere intatta l’espansione economica, vorrebbero vedere aumenti salariali più moderati per essere tranquilli che l’inflazione tornerà al target del 2%.

“Non stiamo cercando un mercato del lavoro più debole”, ha detto mercoledì ai giornalisti il presidente della Fed Jerome Powell dopo che la banca centrale ha lasciato i tassi di interesse invariati al livello più alto degli ultimi due decenni. “Ci aspettiamo che l’inflazione continui a scendere come è avvenuto negli ultimi sei mesi”.

ARTICOLI CORRELATI:

Il mercato del lavoro USA è davvero così forte?

Usare il tasso di disoccupazione come segnale di recessione

Il tasso di disoccupazione sottostima i disoccupati

La relazione tra disoccupazione e recessione

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.