Investire nel Mercato del Rame 2024: Tra Realtà e Speculazione

Investire nel mercato del rame sta emergendo come una delle opportunità più interessanti nel 2024. Con un incremento significativo dei prezzi, questo metallo sta attirando l’attenzione di investitori e analisti in tutto il mondo. Questo articolo esplorerà le dinamiche attuali del mercato del rame, mettendo

Scopri

Come Gestire il Rischio Integrando l’IA in un Portafoglio Azionario

La rivoluzione tecnologica porta opportunità e volatilità. Tuttavia, esistono modi per catturare l’innovazione dell’intelligenza artificiale (IA) gestendo contemporaneamente il rischio. Gestire il rischio di un portafoglio che integra l’IA è fondamentale per garantire una crescita sostenibile e proteggere gli investimenti. Le aziende al centro della

Scopri

La Russia vieta temporaneamente le esportazioni di diesel e benzina

La decisione della Russia di vietare temporaneamente le esportazioni di diesel e benzina rischia di interrompere le forniture prima dell’inverno. Il carburante di tipo diesel alimenta diverse aree dell’economia globale. La perdita di offerta, e qualsiasi aumento dei prezzi, avrà quindi vaste implicazioni. Ma quanto profondo sarà l’impatto dipenderà dalla durata del divieto, che entrerà in vigore il 21 settembre e non ha una scadenza definitiva.

L’impennata dei prezzi del diesel potrebbe minare gran parte dei progressi fatti sull’inflazione e spingere le raffinerie a dare priorità al carburante a scapito di altri.

Secondo il decreto governativo, il divieto comprende tutti i tipi di diesel, comprese le miscele estive, invernali e artiche, nonché i distillati pesanti. I carichi di carburante già accettati per la spedizione dalle ferrovie russe o quelli con documenti di carico per il trasporto marittimo possono ancora essere esportati. Ciò indica che i flussi di diesel diminuiranno solo gradualmente mentre questi carichi verranno spediti. Sono previste esenzioni per forniture minori, comprese le consegne a partner di alleanze commerciali di alcune ex repubbliche sovietiche, nonché accordi intergovernativi e aiuti umanitari.

Perché la Russia ha vietato le esportazioni di diesel?

La Russia afferma di aver istituito il divieto temporaneo per smorzare l’aumento dei prezzi del carburante nel proprio paese. Tuttavia, assorbire l’offerta a livello nazionale potrebbe essere una sfida. Alcuni barili potranno essere immagazzinati. La situazione sarà aiutata anche dal fatto che molte raffinerie saranno sottoposte a lavori di manutenzione. A un certo punto, però, la Russia dovrà riprendere le esportazioni o tagliare la produzione delle raffinerie.

Il governo russo ha trascorso settimane in trattative con i produttori di petrolio per decidere le misure per frenare l’impennata dei prezzi. L’aumento dei prezzi del carburante per auto è stato uno dei fattori trainanti dell’inflazione. Ciò rappresenta un potenziale grattacapo politico mentre il Cremlino si prepara alle elezioni presidenziali di marzo.

Secondo i dati del Servizio statistico federale, i prezzi al dettaglio di benzina e diesel in Russia sono aumentati del 9,4% dall’inizio dell’anno al 18 settembre, rispetto a un aumento dei prezzi al consumo complessivi del 4%.

La carenza globale di diesel

La Russia – il più grande esportatore di diesel via mare – ha spedito finora più di un milione di barili al giorno quest’anno, un importo che equivale a quello necessario per soddisfare l’intera domanda della Germania.

spedizioni diesel Russia divieto esportazioni


Le spedizioni di diesel e gasolio della nazione sono scese al minimo di 4 mesi a settembre, con Turchia, Brasile e Arabia Saudita tra le principali destinazioni. Prima dell’invasione dell’Ucraina, i barili di diesel esportati via mare dalla Russia venivano spediti principalmente verso le nazioni europee. Ma l’imposizione delle sanzioni ha sconvolto i flussi commerciali globali.

La Cina ha recentemente imposto restrizioni sul volume delle esportazioni di carburante. Le spedizioni della nazione sono rimaste bloccate vicino ai minimi stagionali di cinque anni per gran parte del 2023.

I flussi inferiori si stanno manifestando nei principali hub di stoccaggio. Le scorte negli Stati Uniti e a Singapore sono attualmente tutte al di sotto dei livelli normali stagionali. Le scorte nei paesi OCSE sono inferiori rispetto a mezzo decennio fa.

scorte diesel carenza globale

Le raffinerie di petrolio del mondo stanno lottando per produrre abbastanza carburante a causa delle limitate forniture di greggio da parte di Russia e Arabia Saudita in un momento in cui le scorte globali di diesel sono già a livelli bassi.

Le forniture globali di diesel erano già sotto forte pressione prima che fosse annunciato il divieto di esportazione da parte della Russia. Il caldo torrido dell’emisfero settentrionale quest’estate ha costretto molti impianti a funzionare a un ritmo più lento del normale. Quando la pandemia ha distrutto la domanda, gli impianti meno efficienti hanno chiuso. Ora i consumi sono in ripresa e molte raffinerie non ci sono più.

La situazione avrebbe potuto essere peggiore perché la ripresa dei consumi di diesel non è stata così robusta come per altri carburanti. Con l’avvicinarsi dei mesi invernali più freddi, i vincoli meteorologici sulle raffinerie diminuiranno complessivamente, anche se alcune di esse saranno sottoposte a manutenzione stagionale ordinaria.

Come ha reagito il mercato?

Sebbene il divieto delle esportazioni della Russia abbia spinto al rialzo i principali parametri del mercato del diesel, i movimenti sono stati relativamente contenuti per un evento così importante. Ciò potrebbe suggerire un certo scetticismo tra i commercianti di diesel riguardo all’impatto del divieto o alla sua durata.

Nell’Europa nordoccidentale, il premio dei futures diesel di riferimento rispetto al petrolio greggio, noto come crack ICE Gasoil, ha superato i 37 dollari al barile. Anche i futures con consegna a ottobre hanno guadagnato rispetto al carburante con arrivo nel mese successivo. La struttura rialzista, nota come backwardation, si è avvicinata ai 36 dollari per tonnellata, il massimo di tre giorni.

ARTICOLI CORRELATI:

La crisi del diesel si aggrava con le scorte che scendono a livelli allarmanti

Caro carburante: la crisi del Diesel

Caro carburanti: in arrivo il Bonus Benzina del Governo

Arabia Saudita e Russia estendono i tagli volontari: quali sono le prospettive per i prezzi del petrolio?


MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.