L’effetto delle Elezioni Anticipate di Macron sul Mercato Francese

L’annuncio delle elezioni anticipate da parte del presidente Emmanuel Macron ha generato una significativa incertezza nel settore finanziario francese. Dopo anni di sforzi per posizionare Parigi come centro finanziario europeo post-Brexit, le nuove elezioni potrebbero mettere a rischio i progressi fatti. Questo articolo esplorerà l’effetto

Scopri

Come Affrontare la Correlazione Positiva tra Azioni e Obbligazioni

Nel mondo degli investimenti, una delle sfide più significative degli ultimi trent’anni si sta manifestando proprio ora: la forte correlazione positiva tra azioni e obbligazioni. Tradizionalmente, la classica allocazione 60/40 (60% azioni e 40% obbligazioni) ha offerto una diversificazione e una protezione del rischio naturale.

Scopri

L’Influenza del Dot Plot della Fed sui Mercati Finanziari

Quando si parla di trading e investimenti, la parola “Fed” richiama subito l’attenzione. La Federal Reserve, la banca centrale degli Stati Uniti, è un’istituzione che ha il potere di influenzare i mercati finanziari globali con le sue decisioni. Tra gli strumenti di comunicazione della Fed,

Scopri

Si prospetta una crisi del debito per le economie sviluppate

Un’impennata dei costi di finanziamento dei governi ha messo sotto i riflettori l’elevato debito, aumentando i timori di una crisi finanziaria globale. Gli investitori chiedono maggiori compensi per detenere obbligazioni a lungo termine e i politici sollecitano cautela sulle finanze pubbliche.

Le traiettorie del debito globale sono preoccupanti date le esigenze di spesa a lungo termine. I costi del cambiamento climatico, la spesa sanitaria e pensionistica a fronte dell’invecchiamento della popolazione e le politiche instabili comportano notevoli pressioni sulla spesa futura. Le crescenti tensioni geopolitiche si aggiungono ai costi.

Un ambiente con tassi più alti e meno supporto da parte delle banche centrali aumenta il rischio che un passo falso politico scateni una disfatta del mercato, come dimostrato dalla crisi del “mini budget” del 2022 nel Regno Unito.

Livelli di debito preoccupanti

Il debito globale ha raggiunto la cifra record di 307.000 miliardi di dollari. Oltre l’80% dell’aumento di 10.000 miliardi di dollari nel primo semestre è venuto dalle economie sviluppate, secondo l’Institute of International Finance. Secondo l’istituto, i governi devono presentare piani fiscali credibili, aumentare le tasse e stimolare la crescita per mantenere le finanze gestibili.

Stati Uniti, Italia e Gran Bretagna, dove il debito è vicino o superiore al 100% della produzione, sono tra i paesi più preoccupanti.

debito pubblico paesi G7

Le dispute sul budget hanno danneggiato la credibilità degli Stati Uniti. Ad agosto di quest’anno Fitch Ratings ha declassato il debito sovrano statunitense da AAA a. AA+. I deficit di bilancio federali sono la norma dal 2001 per gli Stati Uniti. Ma lo scorso anno il deficit e le previsioni per i deficit futuri sono diventati inaspettatamente elevati.

In Europa, il debito italiano (che ammonta a 2.400 miliardi di euro) è al centro dell’attenzione. Il premio per il rischio del debito italiano è aumentato questo mese poiché il Fondo monetario internazionale ha tagliato la crescita e aumentato le previsioni sul deficit di bilancio. Esiste la possibilità che l’Italia perda il rating “investment grade”, con Moody’s che valuta il suo debito un gradino sopra la “spazzatura” con una prospettiva negativa. Un downgrade dell’Italia potrebbe avere ricadute significative sull’Europa meridionale.

Gli interessi sul debito sono aumentati

I pagamenti degli interessi che i governi devono pagare sul proprio debito sono aumentati insieme ai tassi di interesse delle banche centrali.

interessi su debito USA

Secondo le stime del Congressional Budget Office, la spesa netta per interessi degli Stati Uniti aumenterà dal 2,5% al ​​3,6% del PIL entro il 2033 e al 6,7% entro il 2053. L’Office for Budget Responsibility del Regno Unito prevede che i costi degli interessi saliranno al 7,8% delle entrate entro il 2027-28, dal 3,1% nel 2020-21. Anche la spesa per interessi della Germania è aumentata di 10 volte dal 2021, arrivando a quasi 40 miliardi di euro.

Gli Stati Uniti sono più a rischio

Secondo il il direttore della ricerca del Fondo monetario internazionale, la situazione fiscale degli Stati Uniti è la più preoccupante tra tutti i paesi del mondo. Ciò è in gran parte dovuto al ritmo rapido della spesa pubblica, con gli Stati Uniti che hanno già accumulato un deficit di 1,5 trilioni di dollari nei primi 11 mesi dell’anno fiscale.

Quest’anno, per la prima volta in assoluto, il debito federale totale ha superato i 33 trilioni di dollari. Ciò equivale a circa il 121% del PIL del 2022, ma si prevede che esploderà nei prossimi anni, con il rischio aggiuntivo che gli Stati Uniti possano andare in default sul proprio debito in appena 20 anni, hanno avvertito i ricercatori della Penn Wharton School.

Questo futuro comporta problemi in un contesto di tassi di interesse in aumento, con i tassi ora al livello più alto dal 2001, mentre la Fed mantiene un atteggiamento aggressivo nei confronti dell’inflazione. Ciò potrebbe portare i costi di finanziamento sul debito americano a un nuovo record entro il 2025, secondo gli strateghi di Goldman Sachs.

ARTICOLI CORRELATI:

Chi sono i bond vigilantes e perché potrebbero essere tornati?

I rendimenti delle obbligazioni italiane aumentano sottolineando le sfide del governo Meloni

La prima crisi finanziaria globale “moderna”

La crisi immobiliare porterà a una crisi finanziaria più ampia in Cina?

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.