Mercati in attesa della Fed: il picco dei tassi si avvicina

La Federal Reserve sembra pronta a moderare nuovamente gli aumenti dei tassi di interesse, mantenendo sul tavolo ulteriori rialzi mentre si scontra con le scommesse del mercato sui tagli entro la fine dell’anno. Si prevede che i funzionari aumenteranno i tassi di 25 punti base,

Scopri

Cosa fa muovere i mercati? Sintesi Macro – Settimana 4

Wall Street ha ignorato le prospettive deludenti di alcune delle più grandi società tecnologiche del mondo, spingendo le azioni al rialzo sulla speculazione di piccoli aumenti dei tassi della Federal Reserve mentre l’inflazione mostra segni di allentamento. Il Nasdaq ha registrato la sua settimana migliore

Scopri

La BCE aumenta i tassi d’interesse al livello più alto in più di un decennio nonostante il rischio recessione

La Banca centrale europea (BCE) ha aumentato i tassi di interesse chiave al livello più alto in più di un decennio e ha segnalato che sta facendo progressi nella sua battaglia contro l’inflazione record. Giovedì i funzionari politici hanno effettuato un secondo aumento consecutivo di tre quarti di punto, in linea con le aspettative degli economisti, affermando che si aspettano un ulteriore aumento dei costi finanziari.

La BCE ha portato il tasso sui depositi, che era inferiore allo zero fino a luglio, all’1,5%. L’inflazione è troppo alta e rimarrà al di sopra dell’obiettivo per un lungo periodo.

BCE aumenta tassi rischio recessione

I mercati monetari hanno ridotto le scommesse sui rialzi dei tassi, valutando il picco del tasso di deposito al 2,75% l’anno prossimo. Ciò si confronta con un picco del 3,25% della scorsa settimana.

Nonostante le turbolenze del mercato energetico stiano colpendo l’economia dell’Eurozona, la BCE ha riaffermato il suo impegno a riprendere il controllo dei prezzi, che sono cinque volte al di sopra dell’obiettivo del 2%.

“È probabile che l’attività economica in Euro Area sia rallentata in modo significativo nel terzo trimestre”, ha detto la presidente Christine Lagarde alla conferenza stampa, descrivendo una maggiore probabilità di recessione.

Alla domanda sulle prospettive per l’aumento dei tassi della BCE, la Lagarde ha affermato che il percorso esatto sarà determinato ogni volta che i funzionari si riuniranno. “Potrebbe trattarsi benissimo di diversi incontri“, ha detto. “Abbiamo ancora terreno da coprire”.

La mossa di giovedì corrisponde al recente ritmo della Federal Reserve, il cui assalto all’inflazione è iniziato prima e ha aumentato il valore del dollaro a spese dell’euro. La valuta comune è scesa al di sotto della parità dopo la riunione della BCE.

euro dollaro parità

TLTRO e QT

I funzionari hanno inasprito di oltre 2 trilioni di euro i termini del TLTRO, il programma di prestiti alle banche dell’era della pandemia. Gli accordi erano diventati problematici dopo che i recenti aumenti dei tassi hanno consentito ai prestatori di parcheggiare contanti TLTRO nei depositi della BCE e guadagnare un reddito privo di rischio. La modifica delle condizioni comporta retroattivamente rischi legali e potrebbe indurre le banche a diffidare di offerte simili in futuro, compromettendone l’efficacia.

I funzionari hanno inoltre tagliato gli interessi che pagano sulle riserve che le banche sono tenute a detenere presso la BCE.

I rialzi della BCE saranno infine integrati dagli sforzi per invertire l’acquisto di obbligazioni dello stimolo pandemico al fine di ridurre il bilancio di 5 trilioni di euro, un processo noto come quantitative tightening.

La Lagarde ha affermato che il QT sarà tra gli argomenti dell’ultima riunione dell’anno. Tuttavia, secondo le persone che hanno familiarità con la questione, non verrà annunciata una data di inizio. “Quello che abbiamo deciso è che avremmo portato avanti quella discussione e avremmo deciso i principi chiave della riduzione del nostro portafoglio monetario a dicembre”, ha affermato la Lagarde.

Il percorso dei tassi appropriato

Con i funzionari della BCE che si stanno muovendo con incrementi che sembravano quasi inconcepibili all’inizio di quest’anno, l’attenzione si sta spostando su come aumentare gli oneri finanziari mentre le famiglie sono alle prese con l’aumento delle bollette e dei mutui.

Alcuni funzionari hanno pubblicamente indicato che la mossa di giovedì potrebbe non essere l’ultima di tale portata. Gli analisti intervistati da Bloomberg vedono il tasso sui depositi raggiungere il picco del 2,5% a marzo, anche se si aspettano un rallentamento del ritmo degli aumenti dopo questo mese.

Sarà difficile determinare la dose appropriata di inasprimento monetario. Mentre i prezzi del gas naturale, che sono aumentati alle stelle dopo che la Russia ha invaso l’Ucraina, sono scesi di oltre due terzi dai livelli di quest’estate, i funzionari temono che l’inflazione si stia “allargando” a beni e servizi. Ciò potrebbe stimolare le aspettative di ulteriori guadagni.

L’aumento dei tassi della BCE ha un effetto a cascata su tutta l’Eurozona e influenza direttamente i tassi che le banche commerciali offrono a famiglie e imprese. Mutui, prestiti auto e carte di credito diventeranno di conseguenza più costosi e meno attraenti.

I governi dovranno pagare pagamenti più elevati per il loro debito nazionale, peggiorando i loro disavanzi pubblici. Il debito medio in Eurozona si attestava al 94,2% del PIL alla fine del secondo trimestre, con Grecia (182,1%), Italia (150,2%) e Portogallo (123,4%) in cima alla lista.

Qualcuno si sta già lamentando

Alcuni politici stanno iniziando a respingere il rapido aumento dei tassi della BCE mentre le loro economie si piegano sotto il peso della crisi energetica. Il nuovo primo ministro italiano, Giorgia Meloni, ha usato il suo primo discorso in Parlamento per criticare l’aumento dei tassi, sostenendo che la BCE ha creato ulteriori difficoltà a quegli Stati membri che hanno un debito pubblico elevato.

Anche il presidente francese Emmanuel Macron si è lamentato. “Sono preoccupato di vedere molti esperti e responsabili politici che ci spiegano che dobbiamo rompere la domanda in Europa per contenere meglio l’inflazione”, ha detto Macron a un quotidiano nazionale.

La presidente della BCE ha respinto le accuse, sostenendo che la banca centrale deve concentrarsi sulla stabilità dei prezzi utilizzando gli strumenti più appropriati ed efficienti. Ha sottolineato che i funzionari della banca centrale sono consapevoli del rischio recessione ma, nelle circostanze attuali, la decisione che hanno preso alla riunione è la più appropriata. La BCE è un’istituzione indipendente dagli Stati membri ed è responsabile solo davanti al Parlamento europeo.

ARTICOLI CORRELATI:

La BCE ha aumentato i tassi di 75 punti base

Riunione BCE di Settembre: cosa aspettarsi?

Riunione della BCE: termine degli acquisti e nuove proiezioni

La BCE ha aumentato i tassi di 50 punti base a sorpresa

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.