Mercati in attesa della Fed: il picco dei tassi si avvicina

La Federal Reserve sembra pronta a moderare nuovamente gli aumenti dei tassi di interesse, mantenendo sul tavolo ulteriori rialzi mentre si scontra con le scommesse del mercato sui tagli entro la fine dell’anno. Si prevede che i funzionari aumenteranno i tassi di 25 punti base,

Scopri

Cosa fa muovere i mercati? Sintesi Macro – Settimana 4

Wall Street ha ignorato le prospettive deludenti di alcune delle più grandi società tecnologiche del mondo, spingendo le azioni al rialzo sulla speculazione di piccoli aumenti dei tassi della Federal Reserve mentre l’inflazione mostra segni di allentamento. Il Nasdaq ha registrato la sua settimana migliore

Scopri

Cambio di politica Bank of Japan: aumentano gli spread

Le crescenti speculazioni secondo cui la Bank of Japan cambierà nuovamente la sua politica di controllo della curva dei rendimenti sta facendo aumentare i costi di indebitamento, provocando il fallimento di una serie di transazioni obbligazionarie e l’ampliamento degli spread.

Le vendite di obbligazioni societarie in yen sono destinate a crollare di circa il 70% questo mese rispetto a un anno fa a 365 miliardi di yen ($ 2,8 miliardi), il volume di emissioni più basso dal 2006, secondo i dati compilati da Bloomberg. Sumitomo Mitsui Trust Holdings Inc. è diventato l’ultimo emittente giapponese a ritirare un’offerta, affermando martedì di aver deciso di accantonare la prevista vendita di obbligazioni decennali a causa del contesto di mercato.

La scarsità di accordi arriva dopo che gli spread creditizi giapponesi hanno toccato il loro massimo da luglio 2020 all’inizio di questo mese e stanno ora aumentando più velocemente degli spread asiatici più volatili.

spread giapponesi

Dato che quasi tutti gli emittenti giapponesi hanno un credit rating investment grade, finora gli indicatori di mercato del rischio di insolvenza non riflettono molto l’impatto della mossa della BOJ. Anzi, gli indici Markit iTraxx mostrano che i credit default swap giapponesi sono in calo nelle ultime settimane, in linea con le loro controparti asiatiche.

Cosa ci si aspetta dalla Bank of Japan?

Gli investitori stanno cercando di valutare quando terminerà l’esperimento di stimolo monetario più audace del mondo, un cambiamento che probabilmente avrà ripercussioni ben oltre le coste del Giappone.

Gli operatori nel mercato dei derivati ​​stanno scommettendo che la banca centrale sposterà il tetto del decennale. I tassi swap a dieci anni, popolari tra i fondi internazionali, sono saliti all’1% la scorsa settimana, ben al di sopra del tetto dello 0,5% della BOJ.

Mentre quasi tutti gli economisti intervistati da Bloomberg non si aspettano un cambio di politica alla riunione della Bank of Japan che si concluderà mercoledì, alcuni investitori si stanno preparando per ulteriori azioni mentre la banca centrale fatica a mantenere i rendimenti obbligazionari al di sotto del suo obiettivo.

La liquidità del mercato obbligazionario giapponese

Un altro aumento del tetto del rendimento delle obbligazioni a 10 anni è visto come la linea d’azione più probabile, data la sua recente enfasi sul miglioramento del funzionamento del mercato obbligazionario. Ma gli strateghi affermano che ciò potrebbe non essere sufficiente per arginare gli effetti collaterali nei prossimi mesi, mentre cresce la speculazione su un cambio di politica della Bank of Japan sotto un nuovo leader. La liquidità del mercato dei titoli di Stato giapponesi non è affatto migliorata da quando la BOJ ha deciso di modificare il range di trading del decennale.

liquidità mercato obbligazionario giappone

Secondo alcuni strateghi, l’enfasi della BOJ sulla necessità di migliorare il funzionamento del mercato delle obbligazioni giapponesi suggerisce una maggiore probabilità che la banca centrale abbandonerà i tassi di interesse negativi, un pilastro della sua politica.

Nel frattempo, il rendimento del titolo di riferimento a 10 anni del Giappone continua ad essere scambiato al di sopra del tetto della banca centrale, con i trader che scommettono che la BOJ apporterà ulteriori modifiche al programma di controllo della curva.

tetto rendimento 10 anni bank of japan

La BOJ ha dovuto ancora una volta difendere il tetto dei rendimenti, acquistando lunedì 2,1 trilioni di yen (16,4 miliardi di dollari) di titoli di Stato dopo aver speso quasi 10 trilioni di yen per difendere il suo quadro politico negli ultimi due giorni della scorsa settimana.

L’importanza della crescita salariale per valutare un cambio di politica

Al di fuori del mercato obbligazionario, ci sono altre possibili ragioni per cui la BOJ dovrebbe riconsiderare la sua politica accomodante. L’inflazione in Giappone ha raggiunto il livello più alto degli ultimi decenni.

Anche con l’inflazione al di sopra dell’obiettivo, Kuroda ha insistito sul fatto che lo stimolo deve rimanere in atto. La BOJ prevede che gli aumenti dei prezzi dovuti alla spinta dei costi si raffredderanno al di sotto dell’obiettivo nell’anno a partire da aprile e afferma che la crescita salariale sostenibile è fondamentale per garantire che l’inflazione rimanga al target in maniera duratura.

Gli osservatori della BOJ terranno d’occhio i risultati preliminari dei colloqui annuali di primavera sui negoziati salariali, in genere pubblicati intorno a metà marzo.

Nippon Life Insurance Co. e Suntory Holdings Ltd. sono tra le blue chip giapponesi che hanno già segnalato piani per aumentare i salari al di sopra del livello di inflazione. La scorsa settimana il proprietario del marchio di abbigliamento Uniqlo, Fast Retailing Co., ha dichiarato che aumenterà la paga annuale per i dipendenti a tempo pieno fino al 40%.

Se i risultati delle trattative salariali primaverili si dimostreranno forti e l’inflazione rimarrà elevata, la politica della BOJ potrà diventare più flessibile con un nuovo governatore. Haruhiko Kuroda terminerà il suo mandato ad aprile.

Anche dopo Kuroda, la possibilità di un rallentamento economico globale e di una recessione in Giappone e il rischio di tassi di interesse più elevati per un numero crescente di piccole e medie imprese cariche di debiti potrebbero rimanere questioni centrali per la Bank of Japan.

ARTICOLI CORRELATI:

Bank of Japan sorprende i mercati con la modifica del programma di YCC

E se la Bank of Japan non stesse sbagliando?

Lo yen verso i 150 per dollaro: aumenta la speculazione di un intervento “furtivo” del Giappone

L’intervento del Giappone per difendere lo yen

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.