4 Suggerimenti per Proteggerti da un Crollo del Mercato

In un panorama finanziario alimentato da forti utili e inflazione contenuta, l’indice S&P 500 è salito a nuovi record, attirando gli investitori in preda alla FOMO. Eppure, dietro la facciata si nasconde un avvertimento. L’incredibile aumento del 30% dell’indice nelle ultime 52 settimane deriva da

Scopri

Chi sono gli uomini più ricchi del mondo nel 2024?

Il 2024 sta continuando a vedere l’ascesa dei titani tecnologici, della vendita al dettaglio e del lusso, con un gruppo ristretto di individui che accumula fortune oltre ogni comprensione. La ricchezza complessiva dei 10 individui più ricchi del mondo ammonta a 1,44 bilioni di dollari.

Scopri

Il Glossario dell’Intelligenza Artificiale

Chatbot E’ un software finalizzato alla comunicazione in linguaggio naturale con esseri umani e con il fine di automatizzare particolari compiti o reperire informazioni da banche dati. Questi prodotti possono sostenere conversazioni con le persone su argomenti che vanno dalle curiosità storiche alle ricette alimentari.

Scopri

Bitcoin sopra i 60.000 dollari: flussi record negli ETF Spot

Bitcoin ha superato i 60.000 dollari e si trova ora ad un passo dal suo massimo storico. I guadagni della criptovaluta più grande del mondo hanno alimentato un ampio rally delle crypto. Cosa c’è dietro all’ultima “mania digitale”? Inizierei col dire che adesso è chiaro

Scopri

Il candidato vicepresidente della Fed segnala una pausa dei tassi a giugno

I funzionari della Federal Reserve stanno segnalando che intendono mantenere i tassi di interesse stabili a giugno, pur conservando la possibilità di aumentare ulteriormente nei prossimi mesi, guidando le aspettative del mercato in vista di un rapporto chiave sull’occupazione. Il candidato vicepresidente Philip Jefferson ha affermato mercoledì che mettere in pausa gli aumenti dei tassi a giugno darebbe ai responsabili politici il tempo di valutare i dati ma non precluderebbe un futuro inasprimento.

Alla Fed, il vicepresidente fa spesso eco alle opinioni del presidente. Anche se Jefferson deve ancora essere confermato dal Senato, gli economisti hanno ritenuto che i suoi commenti riflettessero quelli di Powell.

Questo punto di vista sminuisce l’importanza del rapporto mensile sull’occupazione, in uscita venerdì, che è stato spesso visto da Wall Street come un dato chiave per le decisioni di politica monetaria. Dopo che Jefferson ha parlato, le scommesse degli investitori per un aumento alla riunione del FOMC del 13-14 giugno sono scese a circa il 35% da quasi il 60% del giorno prima.

pausa tassi fed giugno

La tesi a favore di una pausa dei tassi della Fed a giugno

Il FOMC ha alzato i tassi di 5 punti percentuali negli ultimi 14 mesi per frenare l’inflazione. Con il loro tasso di riferimento ora in un intervallo target compreso tra il 5% e il 5,25% dopo un aumento di un quarto di punto all’inizio di maggio, Powell ha affermato che i responsabili politici potrebbero permettersi di guardare i dati e le prospettive in evoluzione.

La tesi a favore di una pausa degli aumenti dei tassi a giugno si basa sull’idea che la politica monetaria funzioni con un ritardo. Quindi l’impatto dei passati rialzi dei tassi deve ancora pesare pienamente sull’economia e sul mercato del lavoro. Inoltre, i recenti fallimenti bancari hanno portato a condizioni finanziarie più rigide che ridurranno la disponibilità di credito, danneggiando ulteriormente le prospettive.

Mettere in pausa gli aumenti dei tassi alla prossima riunione consentirebbe alla Fed di vedere più dati prima di prendere decisioni sull’entità di un ulteriore rafforzamento della politica.

Il messaggio del candidato vicepresidente Jefferson è stato ripreso dal presidente della Fed di Filadelfia Patrick Harker, che ha sollecitato una pausa dei tassi a giugno sottolineando che la Fed potrebbe decidere di aumentare i tassi a un’altra riunione se ce ne fosse bisogno.

Il mercato del lavoro è ancora caldo

Si prevede che i dati del governo di venerdì mostreranno che le buste paga negli Stati Uniti sono aumentate di 195.000 unità a maggio e i salari dello 0,3% rispetto al mese precedente, quando hanno registrato il più grande aumento in un anno. Il tasso di disoccupazione dovrebbe aumentare di 0,1 punti percentuali al 3,5%.

Powell e altri leader della Fed hanno affermato di voler vedere l’economia rallentare a un ritmo inferiore alla tendenza e il mercato del lavoro raffreddarsi da un livello che considerano surriscaldato, con la disoccupazione vicina al minimo pluridecennale.

Il presidente afferma che mentre i prezzi dei beni hanno mostrato un miglioramento e i prezzi delle case sembrano destinati a diminuire entro la fine dell’anno, è probabile che i prezzi di altri servizi siano vischiosi e continuino a salire di fronte a un mercato del lavoro troppo caldo.

I posti vacanti presso i datori di lavoro statunitensi sono saliti inaspettatamente ad aprile al massimo in tre mesi. Il numero di posizioni disponibili è aumentato a 10,1 milioni rispetto ai 9,75 milioni rivisti al rialzo di marzo, secondo quanto riportato mercoledì dal Job Openings and Labour Turnover Survey (JOLTS).

La domanda di lavoro è rimasta ampiamente resiliente anche se le condizioni finanziarie più rigide hanno costretto alcuni datori di lavoro a frenare le assunzioni. Mentre i tagli di posti di lavoro iniziati nei settori dei colletti bianchi, tra cui tecnologia e banche, si stanno diffondendo in altri settori, alcune aziende stanno ancora lottando per trovare lavoratori.

Le cifre mostrano che la domanda di lavoratori continua a superare l’offerta. La Fed ha sottolineato che è fondamentale riportare le due in equilibrio per raffreddare la crescita dei salari.

La pausa dei tassi della Fed a giugno può essere seguita da altri aumenti

La Fed ha la possibilità di far seguire una pausa da un potenziale rialzo nella successiva riunione di luglio o settembre. Diversi presidenti della Fed, tra cui Loretta Mester di Cleveland e James Bullard di St. Louis, hanno suggerito che c’è altro lavoro da fare per raffreddare un’economia forte e un’inflazione elevata.

Nel tentativo di ottenere il sostegno dei membri aggressivi, il FOMC potrebbe evidenziare un bias hawkish nella sua dichiarazione post-riunione o nel dot plot. Quest’ultimo ha mostrato una mediana del 5,1% a marzo.

La Fed riceverà anche il rapporto sui prezzi al consumo per maggio il primo giorno della sua riunione di due giorni. Mentre gli economisti considerano il rapporto sull’inflazione probabilmente più importante dell’occupazione per la politica della Fed, il ritardo del rapporto potrebbe rendere il comitato riluttante a modificare il suo piano precedente sulla base di un singolo punto dati.

ARTICOLI CORRELATI:

Cosa succede al mercato azionario dopo la pausa dei rialzi dei tassi della Fed?

Inflazione USA si raffredda, sostenendo la pausa della Fed

Wall Street si aspetta che la Fed tagli i tassi quest’anno

In che modo la Fed ha contribuito alla crisi bancaria?

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.