Oro ai Massimi Storici: Scopriamo i Motivi!

Nell’ultimo mese, il prezzo dell’oro ha raggiunto nuovi massimi storici e assistito a una delle sue più straordinarie accelerazioni di sempre. L’impennata non ha solo sorpreso gli investitori e gli analisti di tutto il mondo, ma ha anche acceso un vivace dibattito su quali fattori

Scopri

Battere un’Indice Azionario: la Sfida dei Gestori di Fondi

Nel dinamico mondo degli investimenti, uno degli obiettivi più ambiti dai gestori di fondi è superare i benchmark di mercato. Ma negli ultimi anni, battere un indice azionario è diventato sempre più difficile. Le cause? L’evoluzione delle strategie di investimento e la crescente complessità dei

Scopri

Come procede il quantitative tightening della Fed?

Il programma di quantitative tightening della Fed, ovvero il processo di riduzione del suo bilancio, prosegue come previsto. Ma qualcuno si sta chiedendo fino a che punto la Fed possa ridurre la quantità di titoli nel suo portafoglio senza causare turbolenze in mercati essenziali per il sistema finanziario. Mentre i mercati mettevano in scena un rally in seguito alla decisione della Fed di passare ai tagli dei tassi nel 2024, un angolo del sistema finanziario aveva motivo di essere nervoso: il mercato dei pronti contro termine.

Le turbolenze hanno iniziato a manifestarsi a novembre. La frenesia di acquisto di obbligazioni che ha alimentato il rally del debito statunitense di novembre ha portato a un’impennata della domanda di finanziamenti nel mercato dei finanziamenti overnight, dove i partecipanti si impegnano in prestiti a breve termine o prestiti garantiti da titoli di Stato.

I recenti picchi dei tassi repo hanno riecheggiato gli eventi di settembre 2019, quando uno dei tassi di riferimento è salito di cinque volte fino al 10% e la banca centrale è stata costretta a intervenire.

Gli ultimi sconvolgimenti sono stati in effetti di entità molto minore rispetto a quattro anni fa e non hanno richiesto alcun intervento. Ma mettono in luce il sempre più delicato equilibrio tra Fed, banche e altre istituzioni.

Le riserve bancarie rimarranno ad un livello ampio

Le riserve bancarie sono molto importanti per il funzionamento del mercato dei pronti contro termine. Quattro anni fa, l’aumento dell’indebitamento pubblico ha esacerbato la carenza di riserve bancarie che si era creata quando la Fed ha tagliato gli acquisti di titoli del Tesoro.

Mercoledì Powell ha segnalato di essere a proprio agio con l’attuale livello di riserve. La banca centrale rallenterà o fermerà la riduzione del bilancio secondo le necessità assicurandosi che le riserve rimangano “leggermente al di sopra” di un livello che la Fed considera “ampio”. Il problema è che non è chiaro quale sia questo livello.

La banca centrale è intenzionata a riportare il proprio bilancio al livello più basso possibile senza causare turbolenze o far deragliare i suoi obiettivi politici. Ma il quantitative tightening sta avvenendo in un momento in cui le banche che normalmente colmerebbero il rallentamento dei mercati di finanziamento sono meno in grado di farlo a causa delle normative post-crisi.

In questi mercati di finanziamento, gli investitori – tra cui banche, hedge fund e fondi del mercato monetario – concedono prestiti overnight garantiti da strumenti come i titoli del Tesoro statunitense. La posizione in cui questi tassi vengono scambiati dipende in gran parte dalle dinamiche della domanda e dell’offerta, ovvero dall’equilibrio tra la quantità di liquidità nel mercato rispetto ai titoli disponibili. I tassi overnight sono sostanzialmente stabili finché la quantità di riserve nel sistema rimane abbondante.

riserve bancarie

L’overnight reverse repo della Fed

Attualmente ci sono ancora poco meno di 800 miliardi di dollari nel sistema di pronti contro termine inverso della Fed (RRP), una fonte di liquidità in eccesso dove le controparti come i fondi del mercato monetario possono parcheggiare contanti e guadagnare il 5,3%.

Durante la pandemia, la Fed ha acquistato circa 4,6 trilioni di dollari di titoli del Tesoro e titoli garantiti da ipoteca per stimolare l’economia. Il processo ha creato una montagna di denaro che doveva essere depositato da qualche parte, portando a un aumento esponenziale della liquidità in eccesso sotto forma di riserve e saldi RRP.

Per ridurre il proprio bilancio, la banca centrale dal giugno 2022 rinnova alcune delle obbligazioni in bilancio alla scadenza senza sostituirle con altre attività. Il governo poi “ripaga” i titoli in scadenza sottraendo la somma dal saldo che il Tesoro mantiene in deposito presso la Fed, facendo di fatto sparire il denaro.

Per far fronte ai propri obblighi di spesa, il Tesoro deve ricostituire la propria liquidità vendendo nuovo debito. Da giugno il Tesoro ha aumentato la sua dipendenza dai T-bills per i prestiti. Offrendo ai fondi del mercato monetario un’alternativa al RRP, l’offerta di T-bills ha avuto l’effetto di prosciugare i saldi RRP.

reverse repo overnight

Le banche hanno bisogno di liquidità

All’inizio del quantitative tightening, le banche si sentivano a proprio agio nel perdere depositi. Questo perché le istituzioni avevano accumulato trilioni di dollari durante la pandemia e non preoccupavano di vedere gran parte di quei fondi andarsene una volta che la Fed ha iniziato ad aumentare i tassi.

Le cose sono cambiate con il fallimento della Silicon Valley Bank nel marzo di quest’anno. Le turbolenze bancarie e i maggiori rendimenti altrove, hanno spinto i depositanti a ritirare miliardi dal sistema bancario e a passare ad alternative come i fondi del mercato monetario. Sebbene il sistema bancario si sia stabilizzato, ciò ha comportato un costo poiché le istituzioni hanno dovuto aumentare i tassi sui certificati di deposito e altri prodotti per trattenere i depositi.

A differenza del quantitative tightening del 2017-2019, quando il ritmo degli aumenti dei tassi di interesse era più lento, le banche non erano sedute su grandi perdite non realizzate nei loro portafogli titoli. Poiché le istituzioni continuano a detenere queste considerevoli perdite, qualsiasi tentativo di vendere titoli per aumentare la liquidità esaurirà il capitale e sarà visto negativamente dal mercato. Le banche potrebbero quindi voler trattenere più liquidità come riserva.

Ciò significa che se i saldi RRP continuano a diminuire, la Fed potrebbe ritrovarsi a fermare il deflusso del suo bilancio prima del previsto. Con lo stabilizzarsi del RRP, le riserve bancarie probabilmente diminuiranno.

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.