Il mercato del credito non segnala una recessione…per ora!

Al momento il mercato del credito non segnala una recessione. Questo lo si capisce non solo dagli spread creditizi ma anche dai livelli di emissione di obbligazioni societarie.

Meta Platforms sta programmando un’offerta di debito senior non garantito. All’inizio di questa settimana, Apple ha introdotto un’offerta da 5,5 miliardi di dollari in quattro parti, che si aggiunge a una raffica di altre vendite di importanti banche.

L’attività di emissione di corporate bonds ci indica che il mercato obbligazionario rimane ben funzionante. Questa condizione è importante per valutare lo stato economico/finanziario degli Stati Uniti.

Da quando la Federal Reserve ha iniziato ad aumentare rapidamente i tassi di interesse, i rischi di recessione sono aumentati. Tuttavia, la flessione non sarà così grave fintanto che i mercati finanziari rimarranno aperti alle aziende. Sebbene il mercato del credito sia partito lentamente quest’anno, l’emissione è ben accolta dagli investitori.

mercato del credito recessione
L’emissione di corporate bond investment grade di quest’anno è al di sotto di quella del 2021 e 2020

L’emissione è più lenta perché le aziende sono diventate più caute nell’indebitarsi a questi tassi. Le società investment grade che erano abituate a prendere prestiti ad un tasso d’interesse minore del 2% nel 2021, hanno visto i rendimenti raggiungere quasi il 5% all’inizio di quest’anno. Ultimamente, il calo a circa il 4,40% per il debito investment grade ha reso leggermente più appetibile l’indebitamento.

Il mercato del credito e l’aumento dei tassi

Il mercato pensa che la Fed sia vicina al picco degli aumenti dei tassi d’interesse, ma ciò potrebbe essere eccessivamente ottimista. Le obbligazioni investment grade con duration più elevata sono particolarmente sensibili alle variazioni dei tassi di interesse.

È difficile immaginare uno scenario in cui la banca centrale sia vicina a raggiungere il suo obiettivo di inflazione. In ogni caso, le affermazioni di Powell all’ultima conferenza sono state trasformate per costruire una narrativa accomodante.

La Fed riceverà due rapporti sull’occupazione e due stampe dell’indice dei prezzi al consumo prima della riunione di settembre. Si prevede che la variazione su base mensile dei prezzi core si attenuerà nel prossimo rapporto del CPI. Se ciò non dovesse accadere, il mercato dovrà rivedere le sue aspettative.

I credit spreads

Alcuni gestori di denaro pensano che il mercato del credito non stia prestando abbastanza attenzione al rischio recessione. A luglio, le obbligazioni ad alto rendimento hanno guadagnato il 6,7%, il loro più grande rally mensile in un decennio. I premi di rischio per le obbligazioni spazzatura sono inferiori rispetto a livelli che sono solitamente associati a periodi di recessione.

mercato del credito recessione

Nel mercato dei Treasury, i rendimenti a lungo termine sono al di sotto di quelli a breve termine, una condizione nota come inversione della curva dei rendimenti. Se questa condizione dovesse persistere, può segnalare l’arrivo di una recessione.

Intanto però, le obbligazioni con rating CCC, ovvero quelle emesse da società con qualità creditizia più bassa, hanno guadagnato il 4,95% a luglio, mentre i titoli BB, il livello più alto degli high yield bond, sono aumentati del 6,1%.

Il mercato del credito ad alto rendimento sta sicuramente valutando un certo livello di stress, ma non sta scontando di certo una recessione. Tra dicembre 1996 e dicembre 2021, ci sono stati 28 mesi in cui l’economia si è trovata in recessione. Lo spread mediano delle obbligazioni spazzatura durante quei mesi è stato di circa 835 punti base, o 8,35 punti percentuali. Attualmente gli spread sono vicini a 460 punti base, intorno al livello mediano per i mesi in cui l’economia non si è trovata in recessione.

Gran parte della recente compressione degli spread è dovuta al debito del settore energetico, che quest’anno ha ottenuto risultati migliori rispetto al mercato ad alto rendimento grazie all’aumento dei prezzi del petrolio. Ciò potrebbe abbassare i tassi di insolvenza attesi per il mercato più ampio e, a sua volta, dare agli investitori un po’ di ottimismo in più nell’acquistare titoli ad alto rendimento.

La Fed e i credit spreads

I credit spread rappresentano degli indicatori chiave dello stress di mercato sotto il radar della Fed. Molti investitori stanno cercando di capire quale livello potrebbe iniziare a preoccupare la Fed e portarla a rivalutare la sua politica.

I credit spread delle obbligazioni societarie investment grade sono stati al di sotto dei 150 punti base per la maggior parte dell’ultimo decennio. Secondo gli analisti quindi, questo potrebbe rappresentare un livello importante da monitorare.

La Fed osserva anche i divari di rendimento tra categorie diverse di obbligazioni societarie come ad esempio gli spread tra le obbligazioni investment grade nella fascia BBB e le obbligazioni ad alto rendimento nella fascia BB. Queste misure di mercato sono ancora relativamente compresse rispetto alla loro media storica.

In conclusione

Chiaramente, le prospettive economiche richiedono che gli investitori e gli emittenti di obbligazioni prestino attenzione. Tuttavia, il mercato obbligazionario sembra un altro motivo per ritenere che l’economia abbia ancora un po’ più di vitalità. Finché le aziende possono ancora accedere ai fondi, è improbabile che si trovino ad affrontare gravi scenari di liquidità che in genere accompagnano i licenziamenti e altre mosse disperate che vengono intraprese durante le recessioni.

ARTICOLI CORRELATI:

Mercato del credito: cosa ci dice riguardo alle probabilità di recessione?

Mercato obbligazionario: tra inflazione e rischio recessione

Perché i credit spread sono importanti?

Siamo a rischio recessione?

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.