Inflazione USA ad agosto supera le aspettative

L’inflazione USA ad agosto ha superato le aspettative, vanificando le speranze di un nascente rallentamento e assicurando un altro aumento storicamente ampio dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve.

L’indice dei prezzi al consumo è aumentato dello 0,1% rispetto a luglio e dell’8,3% rispetto all’anno precedente. Il cosiddetto core CPI, che esclude le componenti alimentari ed energetiche più volatili, è avanzato dello 0,6% rispetto a luglio (contro lo 0,3% atteso) e del 6,3% rispetto a un anno fa. L’accelerazione su base annua, la prima in sei mesi, è stata guidata dai servizi.

inflazione USA ad agosto

L’accelerazione dell’inflazione indica un costo della vita ostinatamente alto per gli americani, nonostante qualche sollievo alla pompa. Le pressioni sui prezzi sono ancora storicamente elevate e diffuse, indicando una lunga strada da percorrere verso il target del 2% di inflazione.

Scomponiamo le letture

I costi alimentari sono aumentati dell’11,4% rispetto a un anno fa, il massimo dal 1979. I prezzi dell’elettricità sono aumentati del 15,8% dal 2021 mentre i prezzi della benzina sono diminuiti del 10,6% ad agosto, il calo mensile più grande in più di due anni.

inflazione USA ad agosto

I prezzi dello shelter, la componente più importante dei servizi e che costituisce circa un terzo dell’indice CPI complessivo, sono stati i driver maggiori sia della lettura annuale che quella mensile. I costi complessivi dell’alloggio sono aumentati dello 0,7% da luglio e del 6,2% rispetto a un anno fa, entrambi i massimi dall’inizio degli anni ’90.

inflazione USA ad agosto. Prezzi Shelter

Escludendo cibo ed energia, il costo dei beni è aumentato dello 0,5% rispetto a un mese fa, mentre i costi dei servizi, esclusa l’energia, sono aumentati dello 0,6%. Gli economisti si aspettavano un calo dei prezzi dei beni poiché la domanda repressa porta i consumatori a spostare una parte maggiore della loro spesa verso viaggi e intrattenimento. Tuttavia, i prezzi di entrambe le categorie rimangono elevati.

Price Gas and gasoline price

I prezzi delle auto usate sono scesi per il secondo mese consecutivo. Anche le tariffe aeree sono diminuite, probabilmente a causa del calo dei prezzi del carburante. I prezzi delle auto nuove invece hanno continuato a aumentare.

inflazione USA ad agosto. Used car price CPI

I farmaci senza prescrizione sono aumentati insieme ai beni sanitari complessivi, che hanno registrato l’aumento più grande dal 2017. Per quanto riguarda i servizi sanitari, l’assicurazione sanitaria è aumentata del 24,3% anno su anno.

L’inflazione continua a erodere i guadagni salariali degli americani. Un rapporto separato martedì ha mostrato che i guadagni orari medi reali sono diminuiti del 2,8% ad agosto rispetto all’anno precedente, continuando una serie costante di ribassi dallo scorso aprile.

Le aspettative del mercato

L’inflazione USA più alta del previsto ad agosto ha portato i trader a scommettere che la Federal Reserve alzerà il suo benchmark fino al 4,3% all’inizio del prossimo anno. Per la riunione della prossima settimana, il mercato ha iniziato a scontare un aumento di un intero punto percentuale.

aumento dei tassi riunione Fed settembre

Il picco del tasso implicito nel mercato dei fed funds è attualmente previsto intorno a marzo 2023. Dopodiché il mercato si aspetta che la banca centrale dovrà allentare la politica poiché i tassi d’interesse più alti inizieranno a incidere sulla crescita.

Dopo l’uscita dei dati sull’inflazione USA di agosto, i rendimenti dei Treasury sono aumentati lungo la curva, guidati dalle scadenze più brevi. Nella sessione asiatica di oggi hanno esteso i loro guadagni, con il rendimento del benchmark a 5 anni in aumento di 4 punti base al 3,62%, il livello più alto dal 2008.

Il rendimento dei Treasury a due anni, il più sensibile alla politica monetaria della Fed, è balzato fino a 22 punti base, spingendolo di oltre 30 punti base al di sopra del tasso a 10 anni e intensificando l’inversione della curva dei rendimenti.

inversione curva dei rendimenti dopo il CPI

I rendimenti reali a 10 anni hanno brevemente superato l’1% martedì, un livello visto l’ultima volta nel 2018. L’inflazione alta e “appiccicosa” potrebbe rendere necessario un maggiore inasprimento della banca centrale, il che potrebbe significare rendimenti reali ancora più elevati che aumenterebbero i rischi per la crescita economica.

La reazione dei mercati

A seguito della lettura dell’inflazione USA di agosto, le azioni sono state vittima di un brutale sell off che le ha portate a registrare il loro giorno peggiore in più di due anni. L’S&P 500 è sceso di oltre il 4%, mentre le perdite del Nasdaq 100 hanno superato il 5% poiché i titoli più sensibili ai tassi d’interesse hanno subito il colpo maggiore.

Un indice del dollaro è salito di oltre l’1%, avanzando rispetto a tutte le sue controparti del G10. Ad eccezione del dollaro, quasi tutto è passato in rosso. Due dei maggiori fondi negoziati in borsa che seguono l’S&P 500 (ticker SPY) e i Treasuries (ticker BND) hanno registrato una perdita combinata del 4,8%, segnando il peggior calo cross-asset da metà giugno.

Il petrolio è scivolato quando è riemersa la preoccupazione che la banca centrale possa accelerare la sua stretta monetaria, mettendo l’economia a rischio di una recessione. Bitcoin, nonostante sia stato pubblicizzato come una copertura dall’inflazione, è scivolato di quasi il 10%.

ARTICOLI CORRELATI:

CPI di Agosto: cosa aspettarsi?

A che punto si trova Powell nella sua lotta contro l’inflazione?

La strada per il ritorno dell’inflazione al 2% non è spianata

Il picco dell’inflazione? Il CPI di luglio è inferiore alle aspettative

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.

Cookie Policy