Oro ai Massimi Storici: Scopriamo i Motivi!

Nell’ultimo mese, il prezzo dell’oro ha raggiunto nuovi massimi storici e assistito a una delle sue più straordinarie accelerazioni di sempre. L’impennata non ha solo sorpreso gli investitori e gli analisti di tutto il mondo, ma ha anche acceso un vivace dibattito su quali fattori

Scopri

Battere un’Indice Azionario: la Sfida dei Gestori di Fondi

Nel dinamico mondo degli investimenti, uno degli obiettivi più ambiti dai gestori di fondi è superare i benchmark di mercato. Ma negli ultimi anni, battere un indice azionario è diventato sempre più difficile. Le cause? L’evoluzione delle strategie di investimento e la crescente complessità dei

Scopri

Forse il Mercato del Credito sta sottovalutando il rischio

Nel contesto del ciclo di inasprimento più aggressivo dagli anni ’80, il mercato del credito si è comportato come se l’era del denaro facile non fosse mai terminata. La propensione al rischio è alta, sostenuta dalla convinzione che la Federal Reserve abbia magistralmente orchestrato un atterraggio morbido. Anche gli investitori più conservativi si stanno riversando a capofitto nel mercato del credito per assicurarsi rendimenti elevati prima che la Fed inizi ad allentare la politica. In questo gioco di roulette finanziaria ad alto rischio, gli investitori cavalcano l’onda dell’ottimismo, incuranti dei rischi in agguato. In questo post osserveremo da vicino l’attuale situazione del mercato del credito per capire se gli investitori stanno effettivamente sottovalutando il rischio.

Il capitale fluisce nel mercato del credito

Il denaro sta nuovamente confluendo nelle obbligazioni spazzatura e i fondi di obbligazioni di qualità elevata hanno appena registrato il più grande afflusso settimanale da settembre 2020, segnando la 19esima settimana consecutiva di afflussi netti.

I flussi di denaro nel mercato del debito investment grade da inizio anno (linea arancione)

Ma cosa sta guidando questa ondata di capitali nel mercato del credito? Secondo i gestori obbligazionari la chiave è nelle mani della Federal Reserve. Solo un’inversione di rotta sui tagli dei tassi di interesse potrebbe far cambiare il sentiment.

I trader hanno ridimensionato le loro aspettative sui tagli quest’anno, poiché i nuovi dati statunitensi mostrano la continua resilienza dell’economia. Anche se giovedì il presidente Jerome Powell ha suggerito che la banca centrale si sta avvicinando alla fiducia necessaria per iniziare ad abbassare i costi di finanziamento, il ritmo e le dimensioni delle riduzioni rimangono incerti.

Il rendimento extra offerto per acquistare debito con rating spazzatura si è ridotto nelle ultime settimane ai livelli più bassi dall’inizio del 2022, prima che la Russia invadesse l’Ucraina. I rendimenti per la parte più rischiosa del mercato, i CCC, sono scesi sotto il 12% questa settimana negli Stati Uniti per la prima volta quest’anno.

Gli spread delle obbligazioni spazzatura hanno raggiunto i minimi di due anni fa

Una rotazione dai fondi monetari – che attualmente detengono più di 6.000 miliardi di dollari – al debito potrebbe aumentare la ricompensa per l’assunzione del rischio e ridurre ulteriormente gli spread.

La propensione al rischio è elevata

Le vendite di debito di rango junior da parte dei paesi periferici europei questa settimana hanno offerto prove dell’elevata propensione al rischio. Gli investitori hanno effettuato ordini che ammontavano a più di tre volte i 250 milioni di euro di obbligazioni Tier 2 con rating spazzatura emesse dal Banco Montepio del Portogallo. I titoli hanno pagato un rendimento superiore all’8,5%. La Banca Popolare di Sondrio ha ricevuto ordini per più di cinque volte l’importo offerto in una vendita simile.

Anche il debito in difficoltà sta beneficiando del rally del rischio. La quantità di obbligazioni e prestiti societari in difficoltà è scesa di oltre il 7% a livello globale dall’inizio di gennaio.

I direttori finanziari sono impegnati a cogliere l’opportunità di prendere in prestito per contribuire a pagare i dividendi e riacquistare azioni proprie (buyback). Gli emittenti con rating in territorio spazzatura sono tornati sul mercato e soddisfano la forte domanda. Le società di private equity hanno persino rilanciato una forma rischiosa di finanziamento del buyout che era stata evitata dal mercato.

Questa corsa verso il mercato del credito si spiega con una visione più benevola dell’economia. Gli investitori pensavano che la minaccia più grande sarebbe stata una recessione causata dalle banche centrali. Ora hanno le prove che l’economia può cavarsela con questo livello di tassi. C’è un sacco di denaro a lungo termine alla ricerca di rendimento. Allo stesso tempo, c’è inquietudine sul fatto che l’euforia stia sfuggendo di mano. Visto dove si trovano gli spread delle obbligazioni spazzatura in questo momento, è possibile che il mercato del credito stia valutando erroneamente il rischio.

ARTICOLI CORRELATI:

Il mercato del credito rimane forte nonostante la politica della Fed

Il mercato del credito non segnala una recessione…per ora!

Mercato del credito: cosa ci dice riguardo alle probabilità di recessione?

Il mercato obbligazionario sottovaluta l’aumento del debito pubblico

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.