Investire nel Nucleare: Il Futuro dell’Energia per Data Center e IA

Negli ultimi anni, abbiamo assistito a un aumento vertiginoso del consumo di elettricità, spinto dall’espansione dei data center, delle criptovalute e delle tecnologie di intelligenza artificiale (IA). Immagina un futuro dove la richiesta di energia continua a crescere a un ritmo senza precedenti, e dove

Scopri

Investimenti in AI: Opportunità d’Oro o Trappola Finanziaria?

Negli ultimi anni, l’intelligenza artificiale (AI) ha vissuto una crescita esponenziale, sia in termini di sviluppo tecnologico che di investimenti, offrendo opportunità senza precedenti ma anche significativi rischi. In questo articolo, esploreremo le tendenze attuali, le applicazioni più promettenti e le preoccupazioni degli investitori, fornendo

Scopri

Powell Mette in Guardia sui Rischi del Mercato del Lavoro

Il presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, ha recentemente lanciato un avvertimento sui rischi del mercato del lavoro, sottolineando che l’inflazione non è l’unico pericolo per l’economia. Durante le sue dichiarazioni al Congresso, Powell ha evidenziato come il raffreddamento del mercato del lavoro e l’incertezza

Scopri

L’Impatto del Fallimento di Mt. Gox sul Prezzo di Bitcoin

Negli ultimi giorni, Bitcoin ha subito una flessione, alimentata dai timori di possibili vendite da parte dei creditori dell’exchange fallito Mt. Gox. Questo ha generato dubbi sulla tenuta del mercato rialzista delle criptovalute iniziato l’anno scorso. Ma cosa sta succedendo esattamente e perché il fallimento

Scopri

Cosa fa muovere Wall Street e la Borsa Europea? Sintesi Macro – Settimana 02

La tabella è da intendersi solo ed esclusivamente a scopo informativo e didattico. Nessuna informazione o dato in essa contenuti vuole essere un consiglio finanziario per il lettore, che declina l’autore da qualsiasi responsabilità.

Gli investitori rimangono saldi nella loro convinzione rialzista. L’S&P 500 ha chiuso con un guadagno settimanale dell’1,8%. Il Nasdaq è salito di oltre il 3% mentre il Dow Jones e le small cap sono rimasti invariati.

I rendimenti obbligazionari sono crollati su tutta la curva, ad eccezione del segmento a lungo termine. Il decennale è tornato sotto il 4% mentre il rendimento a 2 anni è al minimo da maggio 2023.

Il mercato azionario è sempre più sensibile all’obbligazionario. Due terzi dell’S&P 500 si muovono all’unisono con i rendimenti, facendo meglio quando i tassi scendono e viceversa.

I rialzisti hanno poco margine di errore nel caso in cui i dati macro impediscano a Powell di allentare significativamente i tassi di interesse nei prossimi mesi. Il mercato sconta una probabilità dell’80% circa di un taglio della Fed a marzo, in aumento rispetto a poco più del 50% di una settimana fa.

aspettative tassi Fed 2024

Gli investitori si concentreranno adesso sugli utili aziendali del quarto trimestre. Si prevede che i membri dell’S&P 500 registrino un aumento dei profitti dell’1,1%. Le aspettative sono basse quindi c’è spazio per una sorpresa al rialzo. Le grandi banche di Wall Street hanno dato il via alla stagione degli utili abbassando le loro aspettative su vendite, profitti e margini di interesse netto.

Tra gli attacchi delle petroliere da parte degli Houthi e gli attacchi missilistici di ritorsione da parte degli alleati degli Stati Uniti, i prezzi del petrolio sono stati più bassi durante la settimana.

Le criptovalute hanno dominato i titoli dei giornali con l’arrivo dei primi ETF spot su Bitcoin. I guadagni di inizio settimana della criptovaluta più grande sono svaniti mentre Ethereum è salito del 16%, registrando la settimana migliore da gennaio 2023. L’oro ha registrato un notevole rialzo negli ultimi due giorni.

Gli ETF Bitcoin spot sono arrivati

La Security and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti ha approvato per la prima volta gli ETF Bitcoin spot che investono direttamente nella criptovaluta. La mossa è vista come una pietra miliare per il settore perché potrebbe ampliare l’accesso al mondo delle criptovalute.

Le autorità di regolamentazione statunitensi hanno autorizzato una dozzina di fondi, tra cui quelli di BlackRock, Invesco e Fidelity, dopo un decennio di dinieghi. La SEC sosteneva che nessun exchange regolamentato sarebbe stato in grado di monitorare adeguatamente gli scambi di Bitcoin in modo da rilevare frodi e manipolazioni di mercato. Nell’esaminare l’ultima serie di proposte, la SEC ha affermato di aver analizzato la correlazione tra le negoziazioni spot e futures in una varietà di intervalli di tempo e ha concluso che gli exchange possono essere in grado di rilevare tali impatti sui prezzi.

La decisione storica arriva dopo che Grayscale Investments ha ottenuto una vittoria chiave sulla SEC. Una corte d’appello federale ha annullato il rigetto della richiesta di Grayscale di convertire il suo trust Bitcoin in un ETF, definendo il rifiuto “arbitrario e capriccioso”. La vittoria di Grayscale è stata una delle ragioni per cui la SEC ha approvato gli ETF.

Il presidente della SEC Gary Gansler ha voluto chiarire la sua posizione sulle crypto in generale. “Anche se abbiamo approvato la quotazione e la negoziazione di ETP Bitcoin spot, non abbiamo approvato né sostenuto Bitcoin”, ha dichiarato in una nota. “Gli investitori dovrebbero rimanere cauti riguardo alla miriade di rischi associati a Bitcoin e ai prodotti il cui valore è legato alle criptovalute.”

Gli ETF spot consentono agli investitori di ottenere esposizione a Bitcoin nei tradizionali conti di intermediazione invece che tramite startup crittografiche. Sia gli investitori al dettaglio che quelli istituzionali hanno ora la possibilità di diversificare il proprio portafoglio con esposizione alle criptovalute senza preoccuparsi delle questioni di custodia.

Inflazione USA sorprende al rialzo

L’inflazione statunitense ha accelerato alla fine del 2023. Sia l’indice complessivo dei prezzi al consumo che l’indice core hanno sorpreso al rialzo, aumentando rispettivamente del 3,4% e del 3,9% su base annua.

prezzi consumo USA dicembre

La disinflazione dei prezzi dei beni si è esaurita. Il calo di questa categoria è stato un fattore chiave per l’allentamento delle pressioni inflazionistiche. Allo stesso tempo, l’inflazione dei servizi è rimasta vischiosa mentre l’inflazione degli affitti continua a raffreddarsi ma lentamente. Ciò suggerisce che il compito della Fed non è ancora terminato. L’”ultimo miglio” per riportare l’inflazione al target del 2% potrebbe essere difficile.

I prezzi degli alloggi, che costituiscono circa un terzo del CPI complessivo, hanno contribuito a più della metà dell’aumento dell’indice. Gli economisti vedono in una moderazione prolungata in questa categoria la chiave per riportare l’inflazione al target.

Escludendo l’edilizia abitativa e l’energia, i prezzi dei servizi core sono aumentati dello 0,4% da novembre, in leggero calo rispetto al mese precedente. Sebbene i funzionari della Fed abbiano sottolineato l’importanza di considerare tale parametro quando si valuta la traiettoria dell’inflazione statunitense, la calcolano sulla base di un indice separato.

Questa misura, nota come indice dei prezzi delle spese per consumi personali, non attribuisce ai prezzi delle automobili lo stesso peso dell’indice dei prezzi al consumo. Questo è uno dei motivi per cui gli economisti non ritengono che l’indicatore core PCE aumenterà nella stessa misura quando verrà pubblicato alla fine di questo mese.

Nel complesso, il rapporto sul CPI è stato abbastanza deludente. Tuttavia, conclude un anno in cui l’inflazione è rallentata, ponendo le basi per la Fed per ridurre i tassi di interesse quest’anno.

ARTICOLI CORRELATI:

Cosa fa muovere Wall Street e la Borsa Europea? Sintesi Macro – Settimana 01

Cosa fa muovere Wall Street e la Borsa Europea? Sintesi Macro – Settimana 52

Cosa fa muovere Wall Street e la Borsa Europea? Sintesi Macro – Settimana 51

Cosa fa muovere Wall Street e la Borsa Europea? Sintesi Macro – Settimana 50

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.