Il Potere degli Investimenti in Dividendi in un’Economia Incerta

In un periodo di incertezze fiscali, monetarie e geopolitiche, gli investitori hanno bisogno di strategie difensive per proteggere e accrescere i propri capitali. Una tale strategia, spesso sottovalutata ma di fondamentale importanza, è l’investimento in azioni che pagano dividendi crescenti. Questo blog post esplora l’importanza

Scopri

Inflazione USA Persistente: Le Cause e le Prospettive Future

Il 2024 doveva segnare un punto di svolta per l’economia degli Stati Uniti, con una discesa dell’inflazione al tanto agognato target del 2%, un obiettivo che avrebbe permesso alla Federal Reserve di abbassare i tassi di interesse. Tuttavia, contrariamente a queste previsioni ottimistiche, l’inflazione USA

Scopri

Cosa fa muovere Wall Street e la Borsa Europea? Sintesi Macro – Settimana 29

cosa fa muovere wall street borsa europea settimana 29

La tabella è da intendersi solo ed esclusivamente a scopo informativo e didattico. Nessuna informazione o dato in essa contenuti vuole essere un consiglio finanziario per il lettore, che declina l’autore da qualsiasi responsabilità.

A meno di 20 mesi dal suo inizio, il mercato ribassista che ha travolto l’S&P 500 è a soli 260 punti dall’essere completamente cancellato. Se l’ottimismo dovesse persistere, il mercato ribassista dell’anno scorso ha la possibilità di essere recuperato più velocemente di tutti tranne tre dei suoi predecessori dalla seconda guerra mondiale.

Negli ultimi nove mesi, quasi 10 trilioni di dollari sono stati restituiti ai valori azionari. In rialzo del 27% rispetto al minimo di ottobre, l’S&P 500 è ora a circa il 5% di distanza dal suo massimo storico raggiunto a gennaio 2022.

Quello che è iniziato come un rally guidato quasi interamente da una manciata di megacap tecnologiche si è trasformato in un’impennata intersettoriale alimentata dall’affievolirsi dei timori di recessione. Dalle small cap all’energia e alle banche, le azioni economicamente sensibili stanno guidando l’ultimo avanzamento.

mercato rialzista 2023

Quella appena conclusa è stata la migliore settimana del Dow Jones in 4 mesi. L’indice è stato in rialzo per 10 giorni di fila, la sua serie di vittorie più lunga da febbraio 2017. Una misura simile che monitora le compagnie aeree, ferroviarie e di autotrasporto è aumentata per la quarta settimana consecutiva. Secondo i seguaci della Teoria di Dow, la forza simultanea del Dow Jones Industrial e del Transportation è un segnale rialzista.

dow jones industrial transportation

E’ stata invece una settimana difficile per alcune delle grandi aziende tecnologiche, sulla scia delle previsioni di vendita inferiori alle attese di Netflix e dei mancati guadagni rettificati di Tesla.

I Treasuries sono stati contrastanti, con il segmento a breve termine che ha sottoperformato (2Y +8bps, 30Y -2bps). La curva dei rendimenti si è appiattita (inversione più profonda).

Il dollaro ha registrato il suo miglior guadagno settimanale da febbraio mentre le criptovalute sono state sostanzialmente piatte. Ripple è stato l’unico elemento di spicco.

I futures sul grano hanno ridotto i guadagni, con l’Ucraina che si prepara per continuare l’accordo sul grano da cui la Russia è uscita la scorsa settimana.

Il petrolio ha segnato il suo quarto guadagno settimanale consecutivo tra i timidi segnali che i mercati globali si stanno restringendo. L’oro è scivolato contro un dollaro più forte, riducendo i guadagni realizzati all’inizio della settimana.

Notizie meno terribili sull’inflazione del Regno Unito

Il tasso di inflazione della Gran Bretagna è sceso al minimo in 15 mesi. I dati ufficiali hanno mostrato che la crescita annua dei prezzi al consumo si è drasticamente raffreddata al 7,9% a giugno dall’8,7% del mese precedente, segnando la più grande sorpresa positiva sull’inflazione UK in due anni.

Anche le pressioni sottostanti sono diminuite rispetto ai massimi degli ultimi tre decenni. L’inflazione core – che esclude cibo ed energia – è scesa per la prima volta in cinque mesi al 6,9%.

La Gran Bretagna rimane un outlier internazionale, con i prezzi che aumentano ancora di quasi quattro volte l’obiettivo del 2% della BOE. Tuttavia, gli ultimi dati avvicinano il Regno Unito ai pari internazionali e sono persino in contrasto con una riaccelerazione dei prezzi core osservata nell’Eurozona a giugno.

inflazione uk rallenta giugno

La sterlina è crollata dopo le notizie, in particolare contro il dollaro, sulla base del fatto che la BOE sarà probabilmente un po’ meno aggressiva nell’aumentare il tasso ufficiale.

Il mercato ora vede il tasso chiave raggiungere un picco inferiore al 6%, in calo rispetto al 6,5% stabilito all’inizio di questo mese. Le probabilità di un aumento di mezzo punto ad agosto sono scese a una su due.

Le vendite al dettaglio negli Stati Uniti mostrano una domanda resiliente

Le vendite al dettaglio negli Stati Uniti sono aumentate meno del previsto, mentre una misura sottostante della spesa delle famiglie ha indicato un consumatore più resiliente alla fine del secondo trimestre.
Il valore degli acquisti al dettaglio è aumentato dello 0,2% a giugno, dopo un aumento dello 0,5% rivisto al rialzo a maggio.

Le cosiddette vendite del gruppo di controllo, utilizzate per calcolare il prodotto interno lordo ed escludere servizi di ristorazione, concessionari di automobili, negozi di materiali da costruzione e distributori di benzina, sono aumentate dello 0,6%, il doppio rispetto al mese precedente.

Le cifre riflettono in gran parte la spesa per beni, piuttosto che per servizi. Mentre i consumatori stanno spostando una parte maggiore delle loro spese dalla merce ai servizi, il rapporto suggerisce che la spesa per alcuni beni sta reggendo.

In generale, le finanze degli americani rimangono in buone condizioni rispetto agli standard storici. Le vendite al dettaglio corrette per l’inflazione hanno iniziato a salire negli ultimi mesi, dopo essere diminuite per due anni consecutivi.

ARTICOLI CORRELATI:

Cosa fa muovere Wall Street e la Borsa Europea? Sintesi Macro – Settimana 28

Cosa fa muovere Wall Street e la Borsa Europea? Sintesi Macro – Settimana 27

Cosa fa muovere Wall Street e la Borsa Europea? Sintesi Macro – Settimana 26

Cosa fa muovere Wall Street e la Borsa Europea? Sintesi Macro – Settimana 25

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.