Oro ai Massimi Storici: Scopriamo i Motivi!

Nell’ultimo mese, il prezzo dell’oro ha raggiunto nuovi massimi storici e assistito a una delle sue più straordinarie accelerazioni di sempre. L’impennata non ha solo sorpreso gli investitori e gli analisti di tutto il mondo, ma ha anche acceso un vivace dibattito su quali fattori

Scopri

Battere un’Indice Azionario: la Sfida dei Gestori di Fondi

Nel dinamico mondo degli investimenti, uno degli obiettivi più ambiti dai gestori di fondi è superare i benchmark di mercato. Ma negli ultimi anni, battere un indice azionario è diventato sempre più difficile. Le cause? L’evoluzione delle strategie di investimento e la crescente complessità dei

Scopri

Cosa fa muovere Wall Street e la Borsa Europea? Sintesi Macro – Settimana 33

cosa fa muovere wall street borsa europea settimana 33

La tabella è da intendersi solo ed esclusivamente a scopo informativo e didattico. Nessuna informazione o dato in essa contenuti vuole essere un consiglio finanziario per il lettore, che declina l’autore da qualsiasi responsabilità.

Le megacap tecnologiche sono crollate per la terza settimana consecutiva, la serie di perdite più lunga di quest’anno. L’S&P 500 ha subito la sua più grande perdita settimanale dal crollo di SVB a marzo.

I timori di tassi di interesse più elevati hanno pesato sul sentiment. Un benchmark dei rendimenti globali ha raggiunto il livello più alto in 15 anni.

tassi obbligazioni globali massimi 15 anni

I Treasury hanno guidato la svendita del debito globale mentre l’economia statunitense continua a sfidare le aspettative secondo cui l’inasprimento della Federal Reserve causerà una recessione. Il rendimento del decennale ha superato il massimo dello scorso anno.

E mentre i dati macro USA hanno sorpreso al rialzo, dalla Cina sono arrivate notizie negative. A luglio la produzione industriale cinese è aumentata del 3,7% e la crescita delle vendite al dettaglio è rallentata al 2,5%, entrambe al di sotto delle previsioni degli economisti. Nel frattempo, gli investimenti si sono indeboliti.

Poco prima della pubblicazione dei dati deludenti sull’attività economica, la banca centrale cinese ha ridotto i tassi di interesse.

banca centrale cinese taglia tassi interesse

Il dollaro è salito per la quinta settimana consecutiva, raggiungendo il massimo dall’inizio di giugno. Le criptovalute sono scese, con Bitcoin che è tornato ai livelli precedenti alle notizie sull’ETF spot di Blackrock.

L’oro è sceso sotto i 1900 $. Il petrolio ha registrato la sua prima perdita settimanale da giugno, trovando supporto a 80 $.

Evergrande dichiara bancarotta

Evergrande Group ha presentato istanza di fallimento secondo il capitolo 15. La mossa protegge il colosso immobiliare cinese dai creditori negli Stati Uniti mentre lavora a un accordo di ristrutturazione altrove.

Il destino di Evergrande ha implicazioni per l’intero sistema finanziario cinese da 60 trilioni di dollari e potrebbe provocare scompiglio tra banche, società fiduciarie e milioni di proprietari di case.

La bancarotta di Evergrande è solo l’ultima delle brutte notizie sulla crisi immobiliare cinese, che sta diventando sempre più grave. Uno dei più grandi promotori immobiliari del paese, Country Garden Holdings, sta lottando per evitare il suo primo default. Nei giorni scorsi, il conglomerato finanziario Zhongzhi Enterprise Group ha lanciato l’allarme dopo che una delle sue società affiliate ha mancato i pagamenti su alcuni prodotti di investimento.

Il pericolo è che si verifichi un ciclo di feedback negativo, con lo stress immobiliare che causa tensioni nel sistema finanziario, minando l’espansione del credito e deprimendo la crescita, il che, a sua volta, esacerba il crollo del settore immobiliare.

Il settore bancario ombra della Cina potrebbe essere mal equipaggiato per far fronte ai problemi. Ciò implica un maggiore rischio di contagio. Un totale di 106 prodotti fiduciari per un valore di 44 miliardi di yuan sono andati in default quest’anno fino al 31 luglio.

I funzionari della Fed vedono rischi al rialzo per l’inflazione

I funzionari della Fed rimangono preoccupati per l’inflazione. La maggior parte di loro ha continuato a vedere significativi rischi al rialzo per l’inflazione, che potrebbero richiedere un ulteriore inasprimento della politica monetaria.

I verbali della riunione del 25-26 luglio hanno mostrato un comitato diviso. Alcuni dei membri votanti erano favorevoli a lasciare i tassi invariati, ritenendo che le decisioni debbano “bilanciare il rischio di un involontario inasprimento eccessivo della politica contro il costo di un inasprimento insufficiente”. Il forte grado di consenso alla base della campagna di inasprimento della Fed dell’ultimo anno e mezzo sta iniziando a sgretolarsi.

I verbali hanno anche trasmesso un certo ottimismo sulle prospettive economiche poiché lo staff della Fed non prevede più una recessione quest’anno. Tuttavia, si aspetta che la crescita economica nei prossimi due anni sarà inferiore alla stima della crescita potenziale.

Il mercato attualmente non si aspetta un altro aumento dei tassi quest’anno ma continua a vedere tagli nel 2024. Il benchmark è visto scendere a circa il 4,25% entro la fine del prossimo anno.

Questa settimana, gli operatori cercheranno indizi sulle mosse future ascoltando la conferenza annuale di Jackson Hole della Fed di Kansas City nel Wyoming.

ARTICOLI CORRELATI:

Cosa fa muovere Wall Street e la Borsa Europea? Sintesi Macro – Settimana 32

Cosa fa muovere Wall Street e la Borsa Europea? Sintesi Macro – Settimana 31

Cosa fa muovere Wall Street e la Borsa Europea? Sintesi Macro – Settimana 30

Cosa fa muovere Wall Street e la Borsa Europea? Sintesi Macro – Settimana 29

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.