Oro ai Massimi Storici: Scopriamo i Motivi!

Nell’ultimo mese, il prezzo dell’oro ha raggiunto nuovi massimi storici e assistito a una delle sue più straordinarie accelerazioni di sempre. L’impennata non ha solo sorpreso gli investitori e gli analisti di tutto il mondo, ma ha anche acceso un vivace dibattito su quali fattori

Scopri

Battere un’Indice Azionario: la Sfida dei Gestori di Fondi

Nel dinamico mondo degli investimenti, uno degli obiettivi più ambiti dai gestori di fondi è superare i benchmark di mercato. Ma negli ultimi anni, battere un indice azionario è diventato sempre più difficile. Le cause? L’evoluzione delle strategie di investimento e la crescente complessità dei

Scopri

Il Sogno di un Atterraggio Morbido è in Pericolo

Nel tentativo di guidare l’economia americana verso una fase di espansione sostenibile, il presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, ha perseguito la visione di un “atterraggio morbido”. Il sogno di un rallentamento dell’inflazione in parallelo con una crescita economica sostenuta sembra ora più distante. L’ultimo

Scopri

Cosa fa muovere Wall Street e la Borsa Europea? Sintesi Macro – Settimana 37

cosa fa muovere wall street borsa europea settimana 37
La tabella è da intendersi solo ed esclusivamente a scopo informativo e didattico. Nessuna informazione o dato in essa contenuti vuole essere un consiglio finanziario per il lettore, che declina l’autore da qualsiasi responsabilità.

Le azioni statunitensi sono scese, con una massiccia scadenza di opzioni che ha amplificato la volatilità e i trader che hanno valutato gli impatti di uno sciopero che ha colpito le case automobilistiche di Detroit.

Le big tech hanno guidato le perdite. L’S&P 500 ha cancellato il suo guadagno settimanale. Il Nasdaq è sceso per la seconda settimana consecutiva mentre il Dow Jones è rimasto invariato. Allo stesso tempo, il VIX è salito dal livello più basso dal 2020.

Per tutta la settimana, gli operatori azionari si sono scrollati di dosso tutto, dai dati sull’inflazione negli Stati Uniti a un altro aumento dei tassi di interesse della BCE. Ma venerdì un episodio trimestrale noto come Triple Witching Day ha alimentato le turbolenze proprio mentre le azioni erano impantanate in una delle range di scambio più modeste degli ultimi due anni. La scadenza di 4 trilioni di dollari di contratti derivati ​​legati ad azioni, opzioni su indici e futures ha costretto i trader a decidere di rinnovare le loro posizioni esistenti o avviarne di nuove.

triple witching settembre scadenza opzioni

Sebbene il rischio di tali scadenze sia talvolta esagerato dagli operatori di Wall Street, l’evento ha la reputazione di causare bruschi movimenti dei prezzi. E quello di settembre è stato generalmente seguito da un crollo azionario. Dal 1990, nella settimana successiva al Triple Witching di settembre l’indice S&P 500 è sceso nel 79% dei casi, perdendo in media l’1%.

Per quanto riguarda i dati macro, l’indice dei prezzi al consumo USA è stato più caldo del previsto, ma le aspettative di inflazione dei consumatori sono crollate, secondo il sondaggio preliminare dell’Università del Michigan. La fiducia dei consumatori è diminuita, le vendite al dettaglio “core” sono state deludenti e la produzione industriale ha rallentato.

I titoli del Tesoro sono stati venduti nuovamente. Ciò ha portato al rialzo dei rendimenti, con il segmento a lungo termine che ha sottoperformato.

Il dollaro ha chiuso la nona settimana consecutiva in positivo. Bitcoin ha ottenuto guadagni modesti mentre Ethereum è sceso leggermente.

L’oro ha chiuso la settimana in rialzo. Il petrolio ha superato i 91 dollari, tornando ai livelli precedenti l’invasione dell’Ucraina.

L’inflazione core degli Stati Uniti accelera di nuovo

Nel mese di agosto l’inflazione sottostante negli Stati Uniti ha registrato un ritmo mensile più rapido del previsto. Il core CPI, che esclude i costi alimentari ed energetici, è aumentato dello 0,3% da luglio, segnando la prima accelerazione da febbraio. Rispetto a un anno fa, l’indice è aumentato del 4,3%, l’aumento più piccolo in quasi due anni.

CPI USA agosto 2023

L’indice dei prezzi al consumo complessivo è aumentato dello 0,6% rispetto al mese precedente, il massimo in oltre un anno, guidato dai costi della benzina. L’aumento del CPI è stato sostenuto anche dai maggiori costi per affitto, viaggi aerei e assicurazione dei veicoli a motore. I prezzi delle auto nuove sono aumentati per la prima volta in cinque mesi. In calo i costi per l’usato e gli ingressi a concerti e film.

I prezzi degli alloggi, che sono la componente più importante dei servizi e costituiscono circa un terzo dell’indice CPI complessivo, sono aumentati dello 0,3%, l’aumento più piccolo dall’inizio dello scorso anno. Escludendo l’edilizia abitativa e l’energia, i prezzi dei servizi sono aumentati dello 0,4% da luglio, il ritmo più veloce in cinque mesi, e del 4% rispetto a un anno fa.

I costi dell’energia sono aumentati. In particolare, la benzina è aumentata di oltre il 10% il mese scorso. In aumento anche i costi delle utenze. I prezzi dei generi alimentari sono aumentati, ma al ritmo annuale più lento degli ultimi due anni.

L’accelerazione della crescita dei prezzi apre la porta ad ulteriori aumenti dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve. I funzionari si riuniranno questa settimana e si prevede che manterranno i tassi stabili.

La BCE porta i tassi ad un record

La BCE ha alzato i tassi di interesse per la decima volta consecutiva. Economisti e investitori ora vedono il livello record del 4% come il picco dei tassi dell’attuale ciclo di inasprimento. Ma la presidente Lagarde ha insistito sul fatto che non può ancora dire se questo sia il caso, lasciando la porta aperta a ulteriori aumenti.

La BCE pensa di aver dato un “contributo sufficiente” per riportare l’inflazione al target. L’attenzione ora si sposterà dal livello raggiunto dai tassi alla durata a cui vi rimarranno.

Una “solida maggioranza” di politici della BCE ha sostenuto l’aumento di 25 punti base di giovedì scorso. Alcuni membri del Consiglio direttivo avrebbero invece preferito una pausa.

Alla domanda riguardo alla prospettiva di un futuro taglio, Lagarde ha risposto che non è stata nemmeno una parola che i funzionari hanno pronunciato. Nel frattempo, i trader scommettono su un’inversione di rotta già a giugno. I mercati monetari scontano quasi tre riduzioni di 25 punti base il prossimo anno.

Le previsioni aggiornate della BCE mostrano che l’economia raggiungerà un’espansione di solo lo 0,1% nell’ultimo trimestre di quest’anno. La crescita economica sarà decisamente più contenuta fino al 2025. Allo stesso tempo, i politici prevedono che l’inflazione si indebolirà fino a raggiungere una media del 3,2% nel 2024 e poi del 2,1% nel 2025. La crescita dei prezzi core sarà leggermente più forte.

previsioni economiche BCE settembre

Probabilmente il timore dei politici di non riuscire a tenere l’inflazione sotto controllo sta superando le preoccupazioni relative al rischio di recessione. “L’inflazione è diminuita e vogliamo che continui a diminuire”, ha affermato Lagarde. “Lo stiamo facendo non perché vogliamo forzare una recessione, ma perché vogliamo la stabilità dei prezzi”.

ARTICOLI CORRELATI:

Cosa fa muovere Wall Street e la Borsa Europea? Sintesi Macro – Settimana 36

Cosa fa muovere Wall Street e la Borsa Europea? Sintesi Macro – Settimana 35

Cosa fa muovere Wall Street e la Borsa Europea? Sintesi Macro – Settimana 34

Cosa fa muovere Wall Street e la Borsa Europea? Sintesi Macro – Settimana 33

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.