In che modo l’aumento dei tassi viene trasmesso all’economia? Il ruolo delle condizioni finanziarie

I responsabili politici della Federal Reserve non hanno un obiettivo esplicito per le azioni statunitensi o i costi di finanziamento dei consumatori, ma sanno che qualcosa non va. L’indice S&P 500 è salito del 17% dai minimi di giugno e il credito al consumo sta crescendo a uno dei ritmi più veloci di sempre. Questi sviluppi vanno contro l’obiettivo della Fed di frenare l’inflazione attraverso il restringimento delle condizioni finanziarie. In questo post andremo ad approfondire quali sono le componenti delle condizioni finanziare e in che modo l’aumento dei tassi d’interesse viene trasmesso all’economia reale.

Le componenti per valutare le condizioni finanziarie

Ci sono generalmente quattro componenti per l’analisi delle condizioni finanziarie:

  • Il dollaro americano
  • Lo spread delle obbligazioni societarie
  • I livelli del mercato azionario
  • Il livello dei tassi d’interesse a diverse scadenze

I cambiamenti in ciascuna di queste componenti influenzano l’economia reale in modi diversi. In generale, un dollaro più forte agisce per frenare la crescita attraverso la riduzione della domanda di esportazioni.

Gli spread più elevati delle obbligazioni societarie frenano la crescita dei prestiti e gli investimenti delle aziende.

I prezzi delle azioni più bassi sopprimono la crescita della spesa al consumo attraverso l’effetto ricchezza.

Infine, il livello generale dei tassi di interesse è una componente chiave dei tassi ipotecari e dei tassi di finanziamento delle imprese.

È attraverso la lente delle condizioni finanziarie che dovremmo considerare l’attuale politica della Fed.

In che modo l’aumento dei tassi viene trasmesso all’economia?

L’aumento del tasso di riferimento, di per sé, non ha una larga influenza sull’economia reale. E’ il restringimento delle condizioni finanziarie che rappresenta il meccanismo di trasmissione attraverso il quale l’aumento dei tassi può sopprimere l’inflazione.

La politica monetaria agisce per influenzare le componenti delle condizioni finanziarie, che a loro volta influenzano l’economia reale.

Il meccanismo di trasmissione della politica monetaria non è costante. Ciò significa che la variazione incrementale del tasso della Fed non ha sempre lo stesso effetto incrementale sulle condizioni finanziarie.

Per questo motivo, non dobbiamo limitarci ad osservare quello che fa la Fed ma anche come reagiscono i mercati.

L’ultima riunione del FOMC è stata interpretata come più accomodante del previsto. Il mercato si è concentrato su una determinata affermazione di Powell riguardo alla riduzione degli aumenti dei tassi “ad un certo punto”.

Le aspettative dei tassi d’interesse sono diminuite, mettendo in pausa il rally del dollaro americano. Allo stesso tempo, il rally del mercato azionario ha accelerato. L’appetito al rischio si è diffuso al mercato del credito, andando a comprimere gli spread delle obbligazioni societarie.

Il risultato complessivo è stato un allentamento delle condizioni finanziarie. L’indice delle condizioni finanziarie di Goldman Sachs ha subito uno dei cali più grandi della storia dei dati nei 20 giorni successivi al FOMC di luglio.

condizioni finanziarie agosto 2022

Powell ha quindi bisogno di convincere i mercati che i responsabili politici sono impegnati ad aumentare i tassi seguendo le loro proiezioni sui fed funds e che non hanno in programma nessun taglio nel 2023.

Come sta rispondendo l’economia reale?

L’aumento dei tassi della Fed ha rapidamente raffreddato il mercato immobiliare e ha contribuito a ridurre i prezzi delle automobili.

Gli inizi delle costruzioni stanno precipitando, gli acquirenti di case si stanno ritirando e il ritmo dell’apprezzamento dei prezzi delle case sta rallentando drasticamente.

In effetti, i valori delle case stanno diminuendo di mese in mese in circa un quinto delle 100 aree metropolitane più grandi, secondo i dati di Zillow.

condizioni finanziarie: diminuzione prezzi case USA

Come hanno mostrato i verbali della riunione del FOMC di luglio, molti partecipanti hanno osservato che parte del rallentamento del mercato immobiliare riflette la risposta della domanda aggregata all’inasprimento delle condizioni finanziarie associate all’aumento dei tassi. L’attuale tasso ipotecario a 30 anni del 5,5% sembra appropriato per domare il mercato immobiliare.

Consideriamo adesso il mercato delle obbligazioni societarie. Molti mutuatari si sono riempiti di nuovi finanziamenti nel 2020 e nel 2021 quando i tassi hanno toccato il minimo. I finanziamenti sono rallentati, il che significa che i progetti più dispendiosi e irresponsabili del 2021 non vengono più finanziati.

Il mercato del credito rimane comunque attivo. La domanda rimane stabile e quindi i vincoli di liquidità probabilmente non provocheranno una crisi in tempi brevi.

Infine, c’è il dollaro. Nonostante il DXY si sia recentemente indebolito, su base ponderata per il commercio rimane straordinariamente forte, frenando il costo di alcune importazioni e le esportazioni.

condizioni finanziarie dollaro americano

La spesa dei consumatori

Ci sono delle parti dell’economia in cui la Fed sembra non farcela.

Su base nominale la spesa dei consumatori sta reggendo bene, aiutata da un grande balzo del credito. L’ultimo rapporto ha mostrato che le vendite al dettaglio escluse le auto e il gas sono aumentate dello 0,7% a luglio.

Gli americani vogliono recuperare le esperienze di svago che si sono persi durante la pandemia. Carnival Cruise Line ha affermato che le prenotazioni erano quasi il doppio rispetto al periodo comparabile del 2019.

Per raffreddare significativamente la domanda dei consumatori, la Fed potrebbe aver bisogno di progettare un cambiamento di sentiment, ed è qui che entra in gioco il mercato azionario.

Le azioni sono infatti la parte più visibile dei mercati finanziari statunitensi e hanno un impatto significativo sul modo in cui gli americani si sentono riguardo alle prospettive, e questo non sembra un mercato preparato per la lotta all’inflazione.

Tutto sommato, la Fed ha del lavoro da fare, ma gli indici che tengono traccia delle condizioni finanziarie possono oscurare alcuni dei complessi sviluppi che si stanno svolgendo sotto la superficie.

Il meccanismo di trasmissione della Fed non è rotto, sta solo avendo un successo misto. La reazione eccessiva al rally del mercato estivo potrebbe rovinare i meccanismi che stanno effettivamente funzionando.

In momenti come questi, lo strumento migliore del presidente Powell è la sua retorica, ed è probabile che la usi al Jackson Hole alla fine del mese.

ARTICOLI CORRELATI:

Il ciclo del credito: come impatta sui mercati finanziari

Non contare su un cambio di politica della Fed

La strada per il ritorno dell’inflazione al 2% non è spianata

Abbiamo già visto il bottom del mercato?

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.

Cookie Policy