I “Magnifici Sette” del Mercato Azionario: le Lezioni del Passato

Nel contesto degli investimenti, ci sono gruppi selezionati di aziende, con prospettive apparentemente garantite, che ciclicamente attirano l’attenzione del mercato. Storicamente, abbiamo visto come queste “mode” di investimento abbiano suscitato grandi aspettative, seguite spesso da risultati meno brillanti di quelli previsti. Un esempio famoso è

Scopri

Guida agli Investimenti in ETF per Investitori Italiani

Un Exchange Traded Fund (ETF) è un fondo d’investimento negoziato in borsa che replica l’andamento di un indice di riferimento, come l’S&P 500 o il FTSE MIB. A differenza dei fondi comuni di investimento tradizionali, gli ETF possono essere comprati e venduti come le azioni

Scopri

Cosa fa muovere Wall Street e la Borsa Europea? Sintesi Macro – Settimana 40

cosa fa muovere Wall Street e Borsa europea settimana 40
La tabella è da intendersi solo ed esclusivamente a scopo informativo e didattico. Nessuna informazione o dato in essa contenuti vuole essere un consiglio finanziario per il lettore, che declina l’autore da qualsiasi responsabilità.

Nella settimana appena conclusa le azioni statunitensi sono riuscite a salvarsi dal massacro obbligazionario. Dopo i dati sulle buste paga, i benchmark azionari statunitensi sono balzati. L’indice S&P 500 è aumentato dello 0,4%, interrompendo una serie di perdite durata quattro settimane. Il Nasdaq 100 è balzato dell’1,7%, spinto dalle megacap tecnologiche. Il Dow Jones ha chiuso la settimana leggermente in ribasso, mentre le small cap del Russell sono rimaste in rosso del 2%.

La svendita di obbligazioni è andata avanti. Le obbligazioni globali sono scese per la quinta settimana consecutiva. I rendimenti dei Treasuries a 10 e 30 anni hanno raggiunto i livelli più alti dal 2007, mentre i tassi reali sono arrivati a livelli visti raramente negli ultimi 20 anni.

rendimenti reali 10 anni massimi

Finora le turbolenze nel mercato obbligazionario non sono riuscite ad innescare indicatori più ampi del rischio. Gli spread delle obbligazioni societarie investment grade statunitensi, pur essendo aumentati, sono rimasti a livelli ancora modesti. Allo stesso tempo, la volatilità realizzata a trenta giorni per l’S&P 500 è inferiore di oltre il 30% alla sua media quinquennale.

volatilità realizzata S&P 500

Per quanto riguarda le materie prime, il petrolio ha registrato il calo settimanale più grande da marzo, mentre l’oro è crollato per la seconda settimana consecutiva.

Il dollaro ha chiuso la settimana in positivo. Bitcoin ha chiuso in rialzo sopra i 28.000 $.

I drammi di Washington

Democratici e repubblicani sono riusciti a raggiungere un accordo per evitare una chiusura del governo degli Stati Uniti fino al 17 novembre, guadagnando un po’ di tempo per negoziare i finanziamenti federali a lungo termine. Pochi giorni dopo l’accordo Kevin McCarthy è stato estromesso dalla carica di presidente della Camera, con gli estremisti del suo stesso partito che si sono ribellati al suo compromesso con i democratici.

Le ultime turbolenze politiche hanno alimentato le preoccupazioni tra gli investitori e i leader politici di tutto il mondo. L’aggravarsi delle disfunzioni a Washington aumentano l’incertezza politica su questioni come la spesa federale e il potenziale di chiusure del governo. Moody’s, l’unica agenzia di rating ad assegnare agli Stati Uniti un rating massimo, potrebbe decidere di declassare il debito sovrano a causa delle preoccupazioni sulla governance.

Le assunzioni negli Stati Uniti raddoppiano le stime

Il BLS ha riferito che gli Stati Uniti hanno aggiunto ben 336.000 posti di lavoro a settembre, l’aumento mensile più alto da gennaio. La lettura ha raddoppiato la stima di consenso di 170.000 unità. I dati dei due mesi precedenti sono stati rivisti al rialzo per un totale di 119.000 unità.

Secondo l’Establishment Survey, le assunzioni hanno avuto una base relativamente ampia, guidate dall’aumento del tempo libero e dell’ospitalità, dell’assistenza sanitaria e dei servizi professionali e aziendali. In aumento anche le buste paga del governo. Tuttavia, l’Household Survey ha indicato un aumento del numero di persone impiegate di solo 86.000 unità.

buste paga Stati Uniti settembre 2023

Il tasso di disoccupazione è rimasto invariato al 3,8% mentre la crescita salariale ha continuato a rallentare. La retribuzione oraria media è aumentata dello 0,2% il mese scorso e del 4,2% rispetto all’anno precedente, l’aumento più piccolo da metà del 2021.

Anche se il ritmo delle assunzioni è rallentato rispetto allo scorso anno, la sua resilienza rimane una fonte fondamentale di forza per la spesa dei consumatori e per l’economia in generale. Nel complesso, il rapporto di settembre sostiene la tesi per un altro aumento dei tassi della Fed prima della fine dell’anno.

Anche se le buste paga di settembre non hanno risentito della recente ondata di scioperi, probabilmente il rapporto sull’occupazione di ottobre subirà un duro colpo a causa dello sciopero della United Auto Workers.

Il possibile intervento del Giappone sul mercato dei cambi

Martedì, dopo che il JOLTS report di agosto ha mostrato un forte aumento dei posti vacanti, lo yen ha raggiunto la soglia dei 150 per dollaro per essere poi respinto violentemente. La reazione istantanea a quel livello suggerisce che si è trattato di una mossa programmata in anticipo.

USDJPY possibile intervento forex Giappone

Al momento non c’è stata alcuna conferma formale dell’intervento delle autorità giapponesi. Il Vice Ministro delle Finanze Masato Kanda si è astenuto dal commentare se vi fosse stato un intervento sul mercato dei cambi. “Continueremo con la posizione esistente sulla nostra risposta a movimenti valutari eccessivi”, ha detto.

Indipendentemente dal fatto che l’improvviso calo di martedì della coppia USD/JPY si riveli o meno un intervento ufficiale, nel lungo termine non servirà ad invertire la tendenza. La continua divergenza tra le politiche di Stati Uniti e Giappone ha portato il differenziale dei rendimenti al di sopra del 4% per la prima volta in 22 anni.

ARTICOLI CORRELATI:

Cosa fa muovere Wall Street e la Borsa Europea? Sintesi Macro – Settimana 38

Cosa fa muovere Wall Street e la Borsa Europea? Sintesi Macro – Settimana 37

Cosa fa muovere Wall Street e la Borsa Europea? Sintesi Macro – Settimana 36

Cosa fa muovere Wall Street e la Borsa Europea? Sintesi Macro – Settimana 35

MARCO CASARIO

Gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in ambito finanziario.

Non per scelta ma perché nessuno lo ha mai insegnato. Il mio scopo è quello di educare ed informare le persone in ambito economico e finanziario. Perché se non ti preoccupi dell'economia e della finanza, loro si occuperanno di te.

Corsi Gratuiti

Diventare un Trader e un Investitore

© Copyright 2022 - The 10Min Trader BV - KVK: 72735481 - VAT ID: NL854377591B01

Il contenuto di questo sito è solo a scopo informativo, non devi interpretare tali informazioni o altro materiale come consigli legali, fiscali, di investimento, finanziari o di altro tipo. Nulla di quanto contenuto nel nostro sito costituisce una sollecitazione, una raccomandazione, un'approvazione o un'offerta da parte di The 10Min Trader BV  per acquistare o vendere titoli o altri strumenti finanziari in questa o in qualsiasi altra giurisdizione in cui tale sollecitazione o offerta sarebbe illegale ai sensi delle leggi sui titoli di tale giurisdizione.

Tutti i contenuti di questo sito sono informazioni di natura generale e non riguardano le circostanze di un particolare individuo o entità. Nulla di quanto contenuto nel sito costituisce una consulenza professionale e/o finanziaria, né alcuna informazione sul sito costituisce una dichiarazione esaustiva o completa delle questioni discusse o della legge ad esse relativa. The 10Min Trader BV non è un fiduciario in virtù dell'uso o dell'accesso al Sito o al Contenuto da parte di qualsiasi persona. Solo tu ti assumi la responsabilità di valutare i meriti e i rischi associati all'uso di qualsiasi informazione o altro Contenuto del Sito prima di prendere qualsiasi decisione basata su tali informazioni o altri Contenuti. In cambio dell'utilizzo del Sito, accetti di non ritenere The 10Min Trader BV, i suoi affiliati o qualsiasi terzo fornitore di servizi responsabile di eventuali richieste di risarcimento danni derivanti da qualsiasi decisione presa sulla base di informazioni o altri Contenuti messi a tua disposizione attraverso il Sito.

RISCHI DI INVESTIMENTO

Ci sono rischi associati all'investimento in titoli. Investire in azioni, obbligazioni, exchange traded funds, fondi comuni e fondi del mercato monetario comporta il rischio di perdita.  La perdita del capitale è possibile. Alcuni investimenti ad alto rischio possono utilizzare la leva finanziaria, che accentuerà i guadagni e le perdite. Gli investimenti esteri comportano rischi speciali, tra cui una maggiore volatilità e rischi politici, economici e valutari e differenze nei metodi contabili.  La performance passata di un titolo o di un'azienda non è una garanzia o una previsione della performance futura dell'investimento.La totalità dei contenuti presenti nel sito internet è tutelata dal diritto d’autore. Senza previo consenso scritto da parte nostra non è pertanto consentito riprodurre (anche parzialmente), trasmettere (né per via elettronica né in altro modo), modificare, stabilire link o utilizzare il sito internet per qualsivoglia finalità pubblica o commerciale.Qualsiasi controversia riguardante l’utilizzo del sito internet è soggetta al diritto svizzero, che disciplina in maniera esclusiva l’interpretazione, l’applicazione e gli effetti di tutte le condizioni sopra elencate. Il foro di Bellinzona è esclusivamente competente in merito a qualsiasi disputa o contestazione che dovesse sorgere in merito al presente sito internet e al suo utilizzo.
Accedendo e continuando nella lettura dei contenuti di questo sito Web dichiari di aver letto, compreso e accettato le sopracitate informazioni legali.